La ricerca sulla Resilienza Sferica durante la pandemia: al fianco degli educatori dell’Istituto Penale Minorile di Nisida per allenare autoefficacia, coping e attitudine positiva

Gli educatori che operano nelle carceri minorili svolgono un compito estremamente prezioso e impegnativo a beneficio della società. Fondazione Patrizio Paoletti, con il progetto Prefigurare il Futuro, in collaborazione con il Dipartimento per la Giustizia Minorile e di Comunità, si impegna a fornire strumenti pedagogici agli operatori, per poter incrementare il proprio benessere lavorativo e avere un impatto maggiormente positivo sui ragazzi ristretti e, per ricaduta, sulle loro famiglie e tutta la società. Molti dei ragazzi che a causa di reato entrano nel circuito penale minorile infatti sono adolescenti che, trovandosi in una fase di crescita e trasformazione, sono maggiormente sensibili all’opportunità di utilizzare la pena come porta per un cambiamento della propria vita. Creare un ambiente che non sia meramente restrittivo ma rieducativo è la vera sfida della comunità e delle istituzioni. Gli operatori che lavorano in questi contesti così complessi, opportunamente formati, possono realmente aiutare i ragazzi ad innescare in sé stessi una nuova speranza e, quindi, una nuova capacità progettuale.

Il percorso educativo proposto agli educatori si articola intorno al costrutto scientifico di Resilienza Sferica, fondato sul Modello Sferico della Coscienza di Patrizio Paoletti. Lo sviluppo di una Resilienza Sferica, che coinvolge tutte le dimensioni dell’esperienza, ha sostenuto i partecipanti in un periodo di difficoltà estrema nel contesto penitenziario come quello della pandemia da Covid-19, come dimostra la ricerca psicopedagogica condotta dal RINED, istituto di ricerca della Fondazione Patrizio Paoletti presso l’Istituto penitenziario di Nisida proprio in questi giorni agli onori della cronaca, grazie al monologo di Francesca Fagnani al Festival di Sanremo.

Da oggi è disponibile, infatti, con pubblicazione peer-review Open Access l’articolo “Training Spherical Resilience in Educators of the Juvenile Justice System during Pandemic”, sulla rivista scientifica “World Futures”. Lo studio, a firma di Patrizio Paoletti, Tania Di Giuseppe, Carmela Lillo, Grazia Serantoni, Giulia Perasso, Alessandro Maculan e Francesca Vianello, indaga il costrutto della Resilienza Sferica e gli effetti della sua applicazione nei training per gli educatori del circuito penale minorile nell’ambito di Prefigurare il Futuro.

Il costrutto della Resilienza Sferica, applicato nella formazione degli educatori in contesti sfidanti come quello della giustizia minorile, ha favorito il rafforzamento della resilienza e delle risorse positive del professionista (autoefficacia nella gestione delle emozioni positive e negative, coping e attitudine positiva), così come evidenziato dai risultati dello studio. La ricerca ha coinvolto proattivamente 84 educatori (di cui circa l’80% donne) operanti nelle strutture del circuito penale minorile della Campania. Le ricadute sull’operatore, tramite il rafforzamento delle risorse positive individuali, hanno permesso loro di definirsi reali tutor di resilienza, con un impatto potenzialmente virtuoso su oltre 840 giovani. Il programma di formazione segue i quattro principi neuro-psicopedagogici della Pedagogia per il Terzo Millennio: Osservazione, Mediazione, Traslazione, Normalizzazione, lavorando sulle tre dimensioni considerate nel Modello Sferico della Coscienza (tempo, emozione, auto-determinazione), rafforzate dalla quarta dimensione, il punto di equilibrio al centro della sfera.

Lo studio suggerisce che, quando compiamo un percorso educativo per esprimere intenzionalità ed equilibrare le diverse dimensioni della nostra esperienza, come le emozioni positive e negative che vengono sollecitate dai contesti stressanti, questo ci rende maggiormente capaci di gestire quei contesti e trarne risultati positivi.

 

Per leggere lo studio completo:

 

Sostieni la ricerca per dare ad ogni bambino un’educazione di qualità  https://fondazionepatriziopaoletti.org/donazioni-emergenza-poverta-educazione/

 

Bibliografia
  • Di Giuseppe, T. et al. (2022). Envisioning the future and the 10 keys for resilience. In RESILIENCE FOR THE FUTURE. An international roundtable to promote resilience in times of the COVID-19 pandemic. https://elearning.fondazionepatriziopaoletti.org/resilience-for-the-future-in-time-of-pandemic-da-covid-19-an-international-round-table
  • Maculan, A., Di Giuseppe, T., Vivaldi, S.; Vianello, F. (2022) Narrazioni e risorse. Gli operatori del sistema penale minorile al tempo del Covid in Autonomie locali e servizi sociali, n2/2022, Edizione Erickson
  • Paoletti, P. (2002). Flussi, Territori, Luogo [Flows, Territories, Place]. Madeira: M.E.D. Publishing.
  • Paoletti, P. (2018). OMM The One Minute Meditation. Tenero, CH: Medidea.
  • Paoletti, P. & Soussan, T. D. B. (2019). The sphere model of consciousness: from geometrical to neuro-psycho-educational perspectives. Logica Universalis, 13(3), 395-415. https://doi.org/10.1007/s11787-019-00226-0

 

 

Condividere questa news è un gesto di responsabilità e sostenibilità.

Sostieni la ricerca per dare ad ogni bambino un’educazione di qualità

Iscriviti alla newsletter

NEWSLETTER GEN

Modulo per l'iscrizione alla newsletter FPP

Nome(Obbligatorio)
Email(Obbligatorio)
Privacy Policy(Obbligatorio)
Questo campo serve per la convalida e dovrebbe essere lasciato inalterato.