Prefigurare il futuro

"Prefigurare il futuro: metodi e tecniche per potenziare speranza e progettualità" è un progetto ideato da Patrizio Paoletti e realizzato dall'equipe psico-pedagogica della Fondazione in tutta l'Italia.

Nato nel 2017 per promuovere la resilienza, la speranza e la progettualità nelle comunità colpite dal sisma in Umbria e nelle Marche, è diventato nel 2019 un progetto che risponde in tempo reale alle emergenze ambientali, sociali ed educative su tutto il territorio nazionale. Nei suoi tre anni di vita, vanta la collaborazione con tante istituzioni, Università e associazioni, tra cui Cattedra Unesco dell'Università della Basilicata, Università degli Studi di Bari Aldo Moro, Acli Genova, Bottega del Terzo Settore, Fondazione Armonie d’Arte, Associazione Montessori Ma-Mò Cosenza. Hanno inoltre concesso il loro patrocinio vari enti tra cui Università Politecnica delle Marche, Unindustria Roma-Frosinone-Latina-Rieti-Viterbo, Coni Marche e Coni Umbria, Regione Umbria, Regione Marche, Comune di Siracusa, Comune di Ascoli Piceno, Comune di Acquasanta Terme, Città di San Benedetto del Tronto, Città di Venosa, Fondazione Matera Basilicata 2019, Stati Generali dell’Innovazione.Il suo obiettivo è promuovere e dare sostegno a:

  • SCUOLA
  • SVILUPPO ECONOMICO
  • RIGENERAZIONE DELLA STRUTTURA SOCIALE

L’emergenza sociale ed educativa a cui il progetto risponde è la difficoltà di "prefigurare il futuro" da parte delle persone e delle comunità. I percorsi formativi sono rivolti a tutta la cittadinanza e riguardano la riqualificazione e il potenziamento della sfera personale, oltre che professionale. L’intento del progetto è fortificare le persone, gli ambienti e i contesti per prevedere, prevenire, prepararsi ai piccoli e ai grandi cambiamenti futuri e già presenti.. I temi, affrontati con approccio multidisciplinare, si focalizzano su capacità positive come la speranza, la resilienza e la prefigurazione. L'obiettivo finale è promuovere le straordinarie possibilità della mente umana e condividere con tutti strumenti pratici che possono aiutare, gli individui e l’insieme, a trasformare il disagio dell’incertezza in volontà e attenzione. Prefigurare il futuro si articola su 3 macro-ambiti di intervento e raggiunge tutto il territorio italiano con iniziative e incontri formativi gratuiti, in presenza e sul web. I destinatari sono giovani, genitori, insegnanti, assistenti sociali, caregivers, rappresentanti delle istituzioni, professionisti del soccorso.

Dicono di Prefigurare il futuro

Leggi anche

Iscriviti alla Newsletter