fbpx

Prefigurare il futuro: da gennaio 2000 ragazzi a scuola di resilienza

Prefigurare il futuro. Diventare i migliori amici di se stessi”, il progetto di Fondazione Patrizio Paoletti che quest’anno coinvolge in tutta Italia 22 scuole, si avvia verso la seconda fase che vedrà protagonisti 1900 studenti.

Inaugurata nel mese di ottobre, la seconda edizione del progetto rappresenta un meraviglioso viaggio di sensibilizzazione e formazione dedicato a studenti, insegnanti e genitori per imparare a utilizzare i tesori della mente e potenziare capacità come la resilienza, la prefigurazione e la progettualità. L’obiettivo generale del progetto è quello di fortificare le persone per prevedere, prevenire e prepararsi ai cambiamenti presenti nella vita degli individui e delle comunità nel periodo del post Covid-19. Dall’inizio della pandemia da Covid-19, infatti, i casi di ansia e di depressione sono aumentati in tutto il mondo.

La sensibilizzazione ai temi che riguardano le risorse positive interiori delle persone e la possibilità di utilizzare strumenti pratici per aumentare la capacità di generare contesti resilienti diventa quindi centrale per tutti gli attori del cambiamento. La scuola e la famiglia si trovano in prima linea a fronteggiare i cambiamenti individuali, sociali, economici, effetti diretti e immediati dell’emergenza sanitaria da Covid-19. E sono proprio i ragazzi, i genitori, gli insegnanti e gli operatori che lavorano all’interno della scuola i beneficiari del progetto.


Da ottobre a dicembre il progetto ha visto coinvolti, tra formazione e-learning e webinar in diretta, gli insegnanti degli Istituti di Istruzione Superiore coinvolti e i genitori degli studenti. E proprio a loro, agli adolescenti quindi, è dedicata la seconda fase che terminerà a marzo e culminerà, come l’anno scorso, in un grande evento finale di chiusura del percorso.

Prefigurare il futuro. Diventare i migliori amici di se stessi’ è stato ideato da Fondazione Patrizio Paoletti e realizzato in collaborazione con l’Università degli Studi di Padova – Dipartimento FISPPA, che insieme a Fondazione si è anche occupata di svolgere una ricerca sull’impatto dell’intervento formativo presentata lo scorso ottobre in occasione dell’avvio della seconda edizione.

Iscriviti alla newsletter