fbpx

RINED per la Giornata Internazionale della Neutralità: 8 interventi scientifici sulla “Neutralità dalla Filosofia alla Neurobiologia attraverso l’Educazione del Sé”

In questi giorni di tensione diffusa che si mescola ai sentimenti di gioia e alle speranze celebrate durante le feste, la neutralità è un valore da coltivare quotidianamente, non come separazione, ma come coinvolgimento proattivo e orientato alla ricerca delle migliori soluzioni.

Oggi 12 dicembre, in occasione della Giornata Internazionale della Neutralità indetta dalle Nazioni Unite, il RINED, istituto di ricerca della Fondazione Paoletti, ha realizzato un evento di divulgazione scientifica dal titolo: “Neutralità dalla Filosofia alla Neurobiologia attraverso l’Educazione del Sé”.

RINED (Research Institute for Neuroscience Education and Didactics) e i suoi collaboratori hanno condiviso i loro recenti risultati relativi alla neuroplasticità, all’allenamento e al raggiungimento della pace interiore come stato neurofisiologico dell’essere. Sono state presentate le indagini in corso sui meccanismi che permettono il cambiamento nel nostro cervello, per vivere la neutralità non come disinteresse, ma al contrario come uno stato attivo di coinvolgimento attivo e orientato al miglioramento condiviso.

Otto gli interventi che si sono susseguiti nel corso dell’evento:

PATRIZIO PAOLETTI – Le 5 chiavi OMM per vivere felici alla luce del Modello Sferico della Coscienza
TAL DOTAN BEN SOUSSAN – RINED: passato, presente e futuro
FILIPPO CARDUCCI – Il Quadrato Motor Training (QMT)
CLAUDIO BABILONI – Gli effetti del QMT sull’Alzheimer
SABRINA VENDITTI – Stabilità genomica e QMT
CARLO QUATTROCCHI – Effetti neuroanatomici del QMT
MICHELE PELLEGRINO – L’importanza della neurofenomenologia e l’OVO
ANDREA PINTIMALLI – La divulgazione scientifica per la Pace e le pratiche di consapevolezza per i giovani europei – gli Edu-Kits ed il progetto Erasmus+ MP4s
FABIO MARSON – L’importanza di ascoltare la storia che il nostro corpo racconta

Gli highlights dell’evento verranno poi condivisi con tutti i sostenitori di Fondazione Paoletti per nutrire l’impegno comune alla Pace dentro e fuori di noi.

Iscriviti alla newsletter