Skip to main content

Intelligenza emotiva

Tenerezza

Definizione neuroscientifica e psicologica

La tenerezza è un’emozione complessa e profondamente umana che si manifesta attraverso sentimenti di affetto, protezione e amore verso un’altra persona o un essere vivente. Dal punto di vista neuroscientifico, la tenerezza è associata all’attivazione di sistemi cerebrali legati alla cura e all’attaccamento, tra cui il sistema limbico, che coinvolge strutture come l’ipotalamo e l’amigdala. Psicologicamente, la tenerezza può rafforzare i legami sociali e promuovere comportamenti altruistici e di supporto.

Come il nostro cervello sperimenta la tenerezza

Quando proviamo tenerezza, il nostro cervello attiva una serie di processi neurochimici e neuroanatomici. La dopamina, un neurotrasmettitore associato al piacere e alla ricompensa, viene rilasciata, creando sensazioni di benessere. L’ossitocina, spesso chiamata “ormone dell’amore”, gioca un ruolo cruciale, promuovendo i legami sociali e comportamenti di cura. L’attivazione dell’area tegmentale ventrale (VTA) e del sistema limbico contribuisce a queste esperienze positive, rinforzando l’attaccamento e la connessione emotiva con gli altri.

La componente cognitiva e psicologica della tenerezza

Cognitivamente, la tenerezza implica una valutazione empatica e affettuosa dell’altro. Le persone che provano tenerezza tendono a vedere gli altri in una luce positiva, riconoscendo la loro vulnerabilità e il loro bisogno di affetto e protezione. Psicologicamente, la tenerezza può rafforzare l’autostima e il senso di connessione sociale. Questa emozione promuove comportamenti altruistici e di sostegno, migliorando la qualità delle relazioni interpersonali e contribuendo al benessere emotivo generale.

La componente di attivazione fisiologica della tenerezza

Fisiologicamente, la tenerezza si manifesta attraverso una serie di risposte corporee. Queste includono un rilassamento generale del corpo, una sensazione di calore diffusa e un rallentamento del battito cardiaco. La respirazione può diventare più lenta e profonda, mentre i livelli di ossitocina aumentano, favorendo un senso di calma e benessere. Questi cambiamenti fisiologici riflettono uno stato di rilassamento e piacere, che contribuisce a rafforzare i legami emotivi e sociali.

La tonalità edonica della tenerezza

La tonalità edonica della tenerezza è nettamente positiva. Questa emozione è associata a sentimenti di piacere, calore e soddisfazione emotiva. La tenerezza può migliorare il benessere generale e la qualità della vita, favorendo una maggiore connessione emotiva e relazioni più forti e gratificanti. La natura positiva della tenerezza contribuisce a ridurre lo stress e a promuovere un senso di tranquillità e appagamento.

I sistemi motivazionali della tenerezza

I sistemi motivazionali associati alla tenerezza sono strettamente legati alla cura e all’attaccamento. La tenerezza motiva comportamenti di supporto e protezione, incoraggiando le persone a prendersi cura degli altri e a costruire relazioni forti e durature. Questa emozione può anche aumentare il desiderio di connessione sociale e di vicinanza, promuovendo comportamenti che rafforzano i legami emotivi e migliorano la coesione sociale.

Emozioni associate alla tenerezza

Le emozioni che spesso accompagnano la tenerezza includono l’amore, l’affetto, la gratitudine e la compassione. L’amore e l’affetto sono strettamente correlati alla tenerezza, poiché questa emozione rafforza i legami emotivi e promuove sentimenti di vicinanza e connessione. La gratitudine può emergere in risposta ai gesti di affetto e cura, mentre la compassione implica un riconoscimento empatico delle necessità e delle vulnerabilità degli altri. Queste emozioni positive si intrecciano, creando un’esperienza emotiva ricca e gratificante.

Le micro-espressioni facciali associate alla tenerezza

Le micro-espressioni facciali legate alla tenerezza includono segnali sottili ma distintivi:

  • un sorriso dolce e genuino, che coinvolge sia i muscoli della bocca che quelli intorno agli occhi.
  • gli occhi che possono apparire leggermente socchiusi, esprimendo calore e affetto.
  • l’inclinazione della testa che può indicare un atteggiamento di attenzione e cura.
  • un rilassamento generale dei muscoli facciali.

Questi segnali non verbali comunicano agli altri il proprio stato emotivo di tenerezza, rafforzando i legami emotivi e promuovendo la connessione sociale e comportamenti di cura e protezione.

Tenerezza

Micro-espressioni facciali associate alla tenerezza – immagine a scopo illustrativo generata con l’IA.

Bibliografia
  • Beall, A. T., & Schaller, M. (2014). Affective implications of the mating/parenting trade-off: Short-term mating motives and desirability as a short-term mate predict less intense tenderness responses to infants. Personality and Individual Differences, 68, 112-117.
  • Castelli, L., Garau, T., & Carraro, L. (2023). Parenting motives: Validation of the Italian version of the parental care and tenderness scale. Frontiers in Psychology, 13, 1064626.
  • Coulehan, J. L. (1995). Tenderness and steadiness: emotions in medical practice. Literature and medicine, 14(2), 222-236.
  • Kalawski, J. P. (2010). Is tenderness a basic emotion? Motivation and emotion, 34, 158-167.
  • Lishner, D. A., Batson, C. D., & Huss, E. (2011). Tenderness and sympathy: Distinct empathic emotions elicited by different forms of need. Personality and Social Psychology Bulletin, 37(5), 614-625.
  • Niezink, L. W., Siero, F. W., Dijkstra, P., Buunk, A. P., & Barelds, D. P. (2012). Empathic concern: Distinguishing between tenderness and sympathy. Motivation and emotion, 36, 544-549.
  • Siegel, D. J. (1999). The developing mind: Toward a neurobiology of interpersonal experience. Guilford Press.
Sitografia
  • https://emotiontypology.com/positive_emotion/tenderness/ Consultato a giugno 2024
  • https://www.encyclopedia.com/psychology/dictionaries-thesauruses-pictures-and-press-releases/tenderness Consultato a giugno 2024.

Iscriviti alla newsletter

NEWSLETTER GEN

Modulo per l'iscrizione alla newsletter FPP

Nome(Obbligatorio)
Email(Obbligatorio)
Privacy Policy(Obbligatorio)
Questo campo serve per la convalida e dovrebbe essere lasciato inalterato.