Skip to main content

Come comportarci noi genitori nei confronti dei bulli del gruppo? È giusto intervenire o dobbiamo aiutare i nostri figli a superare la difficoltà?

Rimandiamo, innanzitutto, alla prima risposta di queste FAQ relativa alla distinzione tra bullismo e altre dinamiche possono apparire simili. È importante capire con quali situazioni abbiamo a che fare, non per attribuire etichette che non fanno che inasprire la conflittualità. Concentriamoci, invece, sull’osservare e sul comprendere, facendo uno spazio vuoto dentro di noi. Sforziamoci di cogliere dati obiettivi e produrre un orientamento, senza lasciarci trascinare dalle eventuali emozioni reattive. Se ci scopriamo troppo interventisti, probabilmente stiamo agendo in maniera affrettata e non ragionevole. Se nostro figlio o figlia ci ha confidato di atti di bullismo e abbiamo capito che sono tali, il primo passo è prenderci un tempo con lui, con lei. Possiamo comprendere che già soltanto il fatto che l’ha condiviso con noi è elemento importantissimo, indica che si è sentito accolto. Condividiamo con lui/lei le possibili soluzioni, vediamo se ci sono le condizioni perché possa risolvere da solo la situazione che sta vivendo e, se così non fosse, concordiamo una serie di azioni insieme per poter contrastare questo tipo di azione di cui è vittima. È importante non sostituirsi al ragazzo, ma agire insieme, ricordando sempre che dall’altra parte c’è un individuo, il bullo, che fa parte della nostra comunità. Attiviamo, quindi, tutte quelle risorse che permettono di intervenire proprio a livello di comunità.

 

BIBLIOGRAFIA

  • Bacher-Hicks, A., Goodman, J., Green, J. G., & Holt, M. K. (2022). The COVID-19 pandemic disrupted both school bullying and cyberbullying. American Economic Review: Insights, 4(3), 353-70.
  • Estrada-Vidal, L. I., Epelde-Larrañaga, A., & Chacón-Borrego, F. (2022). Predictive model of the factors involved in cyberbullying of adolescent victims. Frontiers in psychology, 12, 6159.
  • McLoughlin, L. T., Lagopoulos, J., & Hermens, D. F. (2020). Cyberbullying and adolescent neurobiology. Frontiers in psychology, 11, 1511.

Iscriviti alla newsletter

NEWSLETTER GEN

Modulo per l'iscrizione alla newsletter FPP

Nome(Obbligatorio)
Email(Obbligatorio)
Privacy Policy(Obbligatorio)
Questo campo serve per la convalida e dovrebbe essere lasciato inalterato.