E-learning

Il sapere è al tempo stesso l'esigenza e lo strumento essenziale dello sviluppo
La piattaforma e-learning di Fondazione Patrizio Paoletti è stata concepita e realizzata per sostenere e implementare i percorsi di lifelong learning che l'ente progetta e sviluppa in Italia e all'estero. Sulla piattaforma sono presenti contenuti ed esercizi fruibili in quattro differenti lingue per far fronte ad un utenza diversificata e diffusa, ad oggi, su quattro continenti. La piattaforma contiene un sapere pedagogico derivato dalle attività di ricerca (neuroscientifica, educativa, didattica e compilativa) che la fondazione promuove e persegue, i corsi sono seguiti da docenti e tutor specializzati. Sulla piattaforma si possono consultare materiali e testi specifici di Pedagogia per il Terzo Millennio, sistema pedagogico che opera per il miglioramento e lo sviluppo del potenziale di relazione tra gli individui.

Cerca per argomento

Store

  • T-Shirt Vivi Appassionatamente uomo

    T-Shirt Vivi Appassionatamente uomo
    Prezzo: 20,00 €

    Vivi Appassionatamente, dillo a tutti! Acquistando la maglietta della fondazione Paoletti non solo......

    approfondisci
  • Biglietto "Mille cuori"

    Biglietto "Mille cuori"
    Prezzo: 2,00 €

    A San Valentino, diglielo con i regali del cuore! Rendi il tuo messaggio d'amore ancora più......

    approfondisci

Fondazione Patrizio Paoletti

news
home / elenco news / Fondazione Paoletti presenta gli studi sul Quadrato Motor...

News

Bookmark and Share
Fondazione Paoletti presenta gli studi sul Quadrato Motor Training alla International Conference on Mindfulness
Fondazione Paoletti presenta gli studi sul Quadrato Motor Training alla International Conference on Mindfulness

di CIRO SCATEGNI

La Fondazione Patrizio Paoletti presenta la ricerca multidisciplinare sul Quadrato Motor Training alla 2nd International Conference on Mindfulness, il forum internazionale in programma dall’11 al 15 maggio 2016 presso la Facoltà di Medicina e Psicologia della Sapienza Università di Roma.

L’evento, promosso dalla Consciousness, Mindfulness, Compassion International Association, dalla MacTavish Behavioral Health e dall’Associazione Italiana per la Mindfulness, raccoglie i contributi di oltre 330 tra ricercatori, Università, medici, terapeuti, insegnanti, professionisti e comunità che si occupano di mindfulness in 35 Paesi in tutto il mondo.

Scarica il programma



Giovedì 12 maggio alle ore 15.00, nell’ambito del Symposium 19 “Eccomi: neuroplasticità e Quadrato Motor Training”, la Fondazione Paoletti partecipa per la seconda volta al Convegno sulla Mindfulness più famoso al mondo per presentare la ricerca multidisciplinare sul Quadrato Motor Training (QMT), tecnica di training motorio ideata da Patrizio Paoletti.


Il QMT è stato oggetto in questi anni di indagini scientifiche da parte di Università ed enti prestigiosi, come la Bar Ilan University (Israele), l’Università Sapienza e il CNR: una serie di studi multidisciplinari che hanno evidenziato alcuni effetti positivi che la pratica del QMT può produrre sul cervello umano, in particolare sulla neuroplasticità, sulla creatività e sull’attenzione.


Tal Dotan Ben-Sounssan (Istituto di Ricerca in Neuroscienze, Educazione e Didattica della Fondazione Paoletti), Federica Mauro (Dipartimento di Psicologia della Sapienza Università di Roma e Istituto di Ricerca in Neuroscienze, Educazione e Didattica della Fondazione Paoletti), Filippo Carducci (Dipartimento di Fisiologia e Farmacologia - Sapienza Università di Roma), Micaela Caserta (Dipartimento di Biologia e Biotecnologie - CNR) presentano le evidenze scientifiche raccolte fino ad oggi.


Per la prima volta, inoltre, la dott.ssa Dotan Ben-Soussan presenta la ricerca “Attentional Effort, Mindfulness, and Altered States of Consciousness Experiences Following Quadrato Motor Training”, lo studio più recente sul QMT pubblicato sulla rivista “Mindfulness”.

Si tratta di una ricerca, realizzata dalla Fondazione Paoletti (Istituto di ricerca in neuroscienze, educazione e didattica) in collaborazione con il Gonda Multidisciplinary Brain Research Center della Bar Ilan University (Israele) e con il Safra Brain Research Center dell’Università di Haifa (Israele), che ha messo per la prima volta in relazione gli effetti prodotti dalla tecnica del QMT con quelli generati dalle pratiche meditative.

Pubblicazioni   |   Istituto di ricerca   |    Mente e corpo, la ricerca

Per saperne di più:
Tal Dotan Ben-Soussan, Istituto di Ricerca in Neuroscienze, Educazione e Didattica della Fondazione Paoletti
Tel. 06 8082599 - 
research@fondazionepatriziopaoletti.org