E-learning

Il sapere è al tempo stesso l'esigenza e lo strumento essenziale dello sviluppo
La piattaforma e-learning di Fondazione Patrizio Paoletti è stata concepita e realizzata per sostenere e implementare i percorsi di lifelong learning che l'ente progetta e sviluppa in Italia e all'estero. Sulla piattaforma sono presenti contenuti ed esercizi fruibili in quattro differenti lingue per far fronte ad un utenza diversificata e diffusa, ad oggi, su quattro continenti. La piattaforma contiene un sapere pedagogico derivato dalle attività di ricerca (neuroscientifica, educativa, didattica e compilativa) che la fondazione promuove e persegue, i corsi sono seguiti da docenti e tutor specializzati. Sulla piattaforma si possono consultare materiali e testi specifici di Pedagogia per il Terzo Millennio, sistema pedagogico che opera per il miglioramento e lo sviluppo del potenziale di relazione tra gli individui.

Cerca per argomento

Store

  • Tazza Tea Bag

    Tazza Tea Bag
    Prezzo: 10,00 €

    Vivi Appassionatamente, dillo da tutti! E se è vero che il buongiorno si vede dal mattino......

    approfondisci
  • T-Shirt Vivi Appassionatamente Uomo

    T-Shirt Vivi Appassionatamente Uomo
    Prezzo: 20,00 €

    Vivi Appassionatamente, dillo a tutti! Acquistando la maglietta della fondazione Paoletti non solo......

    approfondisci

Fondazione Patrizio Paoletti

news
home / elenco news / Ragazzi della luce, una scuola di vita in Israele

News

Bookmark and Share
Ragazzi della luce, una scuola di vita in Israele
Ragazzi della luce, una scuola di vita in Israele

Dal 2005 ad oggi, oltre 50 adolescenti di strada e a rischio devianza hanno potuto imparare un mestiere e oggi lavorano stabilmente, conducendo una vita completamente nuova e autonoma. Sono i risultati del laboratorio di pace “Ragazzi della luce”, progetto sociale della Fondazione Paoletti in Israele.

Dopo 7 anni di lavoro nella città di Gerusalemme, all’inizio del 2013 il laboratorio di candele artigianali in cui formiamo questi ragazzi è stato ampliato e trasferito nel comune di Ashkelon. Così il progetto di pace cresce in un edificio più spazioso, che può accogliere 50 adolescenti ogni anno, contro i 15 che poteva ospitare la vecchia sede.

"Ragazzi della luce" è un laboratorio per la produzione e la vendita di candele artigianali che accoglie ragazzì di origine araba e israeliana che si trovano in condizioni di grave povertà economica e culturale, che sono orfani o sono stati allontanati dalle famiglie. Per molti di loro la strada resta l’unica fonte di sopravvivenza.

Nel laboratorio, la luce diventa simbolo concreto di una nuova speranza. Grazie a questo laboratorio per la produzione di candele artigianali, tantissimi adolescenti possono ri-costruirsi un futuro sicuro attraverso un percorso di crescita umana che fornisce anche una remunerazione economica che permette loro una certa indipendenza. Il loro contributo sociale, risultato di una profonda esperienza di vita e di una formazione professionale e interculturale, diventa fondamentale per la costruzione di ponti di pace in Israele-Palestina.

La testimonianza

T. era una ragazza di 16 anni quando i suoi genitori l’hanno allontanata da casa. All'inizo dormiva per strada, poi è riuscita a trovare un alloggio in un ostello a Gerusalemme, frequentando nel frattempo una scuola serale. T. non aveva un posto in cui andare, non riusciva più a mangiare e aveva un disperato bisogno di denaro. T. non aveva un diploma e nemmeno un lavoro e nelle sue condizioni nessuno le dava un impiego. L’abbiamo accolta e tenuta con noi nel laboratorio di candele artigianali per due anni e mezzo, nel corso dei quali ha avuto modo di dimostrare di essere una ragazza brillante e in grado di assumersi un ruolo di responsabilità. Oggi T. vive una vita felice in un appartamento nella città di Ramat Gan, lavora come orafa a Gerusalemme e sta studiando medicina alternativa presso il Reidman College. Quando le ho chiesto che cosa pensa dell’esperienza vissuta insieme a noi, ha risposto: ‘la cosa più bella è aver sentito che qualcuno aveva fiducia in me lungo il mio cammino di vita, essere stata apprezzata per quello che sono ed aver avuto l’opportunità di contribuire con la mia visione del mondo.

Asaf Percia, coordinatore del progetto “Ragazzi della luce” in Israele.

Sostieni il progetto