E-learning

Il sapere è al tempo stesso l'esigenza e lo strumento essenziale dello sviluppo
La piattaforma e-learning di Fondazione Patrizio Paoletti è stata concepita e realizzata per sostenere e implementare i percorsi di lifelong learning che l'ente progetta e sviluppa in Italia e all'estero. Sulla piattaforma sono presenti contenuti ed esercizi fruibili in quattro differenti lingue per far fronte ad un utenza diversificata e diffusa, ad oggi, su quattro continenti. La piattaforma contiene un sapere pedagogico derivato dalle attività di ricerca (neuroscientifica, educativa, didattica e compilativa) che la fondazione promuove e persegue, i corsi sono seguiti da docenti e tutor specializzati. Sulla piattaforma si possono consultare materiali e testi specifici di Pedagogia per il Terzo Millennio, sistema pedagogico che opera per il miglioramento e lo sviluppo del potenziale di relazione tra gli individui.

Cerca per argomento

Store

  • Gli Angeli di feltro

    Gli Angeli di feltro
    Prezzo: 5,00 €

    Riscalda il tuo Natale con un Angelo in feltro da regalare o da appendere a tuo......

    approfondisci
  • Tazza Tea Bag

    Tazza Tea Bag
    Prezzo: 10,00 €

    Vivi Appassionatamente, dillo da tutti! E se è vero che il buongiorno si vede dal mattino......

    approfondisci

Fondazione Patrizio Paoletti

news
home / elenco news / 100.000 pasti a Parma: cibo per la mente. La testimonianza...

News

Bookmark and Share
100.000 pasti a Parma: cibo per la mente. La testimonianza di Loredana
100.000 pasti a Parma: cibo per la mente. La testimonianza di Loredana

"Ho partecipato all’iniziativa 100.000 pasti a Parma per tre volte. Dalla prima esperienza sono ritornata quasi sconvolta, perché era la prima volta che venivo a contatto con ciò che non conoscevo affatto. Ho avuto la netta sensazione di vivere in un mondo parallelo. Mi è venuto spontaneo pormi domande del tipo: Perché io ho un lavoro, una casa, cibo ogni giorno e altri no? Dov’è la differenza? Dove è il segreto? Dove la possibilità? L’unica risposta plausibile è che io ho avuto la fortuna di essere nata in un certo contesto, in una famiglia che mi ha trasmesso, oltre che principi e regole, anche le possibilità.

Anche dopo la seconda esperienza, condivisa con una mia amica, andando a letto sotto il tepore delle mie coperte mi sono domandata come sia possibile che delle persone dormano in strada, sotto un telo steso alla meglio per potersi riparare. Quando vivevo con i miei cani non facevo stare neanche loro all’aperto di notte. La nostra società invece, noi tutti, permettiamo che lì fuori rimangano nostri simili!

La terza giornata, ho continuato ad osservare i volti consumati che venivano a ritirare i sacchetti con il cibo. Credo che essi siano solo la punta dell’iceberg di una realtà spesso sconosciuta. Ho acquisito una consapevolezza: il cibo per lo stomaco è la base, ma a queste persone serve anche un cibo per la mente. Chi non ha niente ha bisogno di ritrovare forza, ottimismo e speranza, ha bisogno di credere in nuove possibilità. Noi abbiamo il dovere di crearle.

Un sentito grazie alla Fondazione Paoletti e all’Associazione Pane e Vita"

Loredana Meloni


1 milione di pasti  |  100.000 pasti a Milano e Parma  |  Volontariato