E-learning

Il sapere è al tempo stesso l'esigenza e lo strumento essenziale dello sviluppo
La piattaforma e-learning di Fondazione Patrizio Paoletti è stata concepita e realizzata per sostenere e implementare i percorsi di lifelong learning che l'ente progetta e sviluppa in Italia e all'estero. Sulla piattaforma sono presenti contenuti ed esercizi fruibili in quattro differenti lingue per far fronte ad un utenza diversificata e diffusa, ad oggi, su quattro continenti. La piattaforma contiene un sapere pedagogico derivato dalle attività di ricerca (neuroscientifica, educativa, didattica e compilativa) che la fondazione promuove e persegue, i corsi sono seguiti da docenti e tutor specializzati. Sulla piattaforma si possono consultare materiali e testi specifici di Pedagogia per il Terzo Millennio, sistema pedagogico che opera per il miglioramento e lo sviluppo del potenziale di relazione tra gli individui.

Cerca per argomento

Store

  • Quando imparare è facile

    Quando imparare è facile
    Prezzo: 12,00 €

    Collana: La Pedagogia di Infinito edizioni Titolo: Quando imparare è facile. Amare,......

    approfondisci
  • Pergamene per battesimi e matrimoni

    Pergamene per battesimi e matrimoni
    Prezzo: 3,50 €

    Per attribuire un valore ancora più profondo ai momenti più veri e importanti della......

    approfondisci

Fondazione Patrizio Paoletti

news
home / elenco news / Epidemia dengue, Perù in Stato di Emergenza : 21.000...

News

Bookmark and Share
Epidemia dengue, Perù in Stato di Emergenza : 21.000 contagi, 32 morti. Proteggiamo i bambini e le famiglie
Epidemia dengue, Perù in Stato di Emergenza : 21.000 contagi, 32 morti. Proteggiamo i bambini e le famiglie

Il governo del Perù ha dichiarato lo Stato di Emergenza a causa di un’epidemia di influenza dengue, malattia infettiva tropicale causata da un virus potenzialmente letale, che ha già contagiato oltre 21.000 di persone, uccidendone 32. I dati che arrivano dal paese sudamericano spaventano: un portavoce del governo peruviano aveva parlato venerdì scorso di “soli” 3.000 contagi (aumentati oggi del 700%) e di 11 decessi (oggi triplicati).

Nella sola regione di Ucayali, si stanno ammalando di dengue 125 persone ogni giorno e gli scienziati sono molto preoccupati dall’elevata pericolosità della nuova mutazione del virus. Una delle regioni più colpite è l’area fluviale del Rio delle Amazzoni, dove gli operatori di Fondazione Patrizio Paoletti e Associazione Paoletti Onlus sono intervenuti tempestivamente con attività di prevenzione e monitoraggio.

Dal 2008, il programma Scuole nel Mondo è nella piccola comunità di Hipolito Unanue con un progetto di scolarizzazione, assistenza sanitaria e alimentare per 330 bambini, cui si accompagna un programma di microcredito, formazione professionale e formazione pedagogica per genitori e insegnanti.

Il dottore della comunità, i promotori di salute e i diversi comitati di volontari locali che lavorano al nostro fianco hanno promosso campagne di prevenzione e realizzato un’opera di fumigazione strutturale (un metodo di disinfestazione) della scuola, del’ambulatorio, del laboratorio informatico e delle aree pubbliche. La presenza del dottore e delle medicine è una sicurezza per i bambini e per l’intera comunità. Questo ha aiutato a contenere il contagio, anche se l’allerta rimane molto alta.

Il dengue non è una novità in questa zona. Essendo un virus veicolato dalle zanzare, si diffonde molto spesso e con molta facilità proprio nelle aree umide. Un’epidemia simile si era verificata già a seguito dell’alluvione di portata storica che aveva colpito la regione nello scorso maggio. In quell’occasione i nostri operatori, grazie alla generosità dei sostenitori del programma, erano intervenuti altrettanto tempestivamente per ristabilire la sicurezza e la salubrità dell’ambiente e per far ripartire in fretta la scuola e le attività di progetto.

Oggi la capacità di reazione all’emergenza, grazie al know how acquisito, è molto elevata, ma il contributo dei sostenitori del programma Scuole nel Mondo rimane fondamentale. Servono quotidianamente medicinali, cibi in scatola non deperibili, carburante per le barche di emergenza, insetticida, disinfettanti, cloro. Agire tempestivamente è importante per proteggere i bambini e le famiglie di Hipolito Unanue e dei villaggi limitrofi. Aiutiamo il Perù a uscire da quest’emergenza.

Dona il tuo contributo    |   Scuole nel Mondo   |   Perù