fbpx

“Movimenti diagonali” per imparare a gestire gli stimoli esterni. La nostra pubblicazione su IntechOpen

IntechOpen, leader mondiale nel settore degli Open Books a carattere scientifico, ha pubblicato il suo ultimo libro “Advances in Neural Signal Processing”, che contiene un intero capitolo a cura della Fondazione Patrizio Paoletti.

Il nostro contributo è intitolato “Cerebral Spectral Perturbation during Upper Limb Diagonal Movement “ ed è la sintesi delle ricerche realizzate negli ultimi anni, anche grazie al supporto dei nostri donatori. In particolare, il capitolo contiene una ricerca ideata e condotta dal nostro Istituto di Ricerca RINED, con la collaborazione internazionale della Libera Università Maria Santissima Assunta – LUMSA e della Bar Ilan University.

LEGGI IL CAPITOLO DI RICERCA (in lingua inglese)

È il primo studio al mondo che esamina i mutamenti a livello elettrofisiologico nel cervello durante specifici movimenti diagonali. È ampiamente dimostrato che movimento e cognizione siano strettamente collegati e che i movimenti bilaterali ritmici diagonali promuovano il miglioramento delle funzioni motorie e cognitive. Non erano però ancora state realizzate ricerche che esaminassero i cambiamenti elettrofisiologici mentre vengono compiuti questo tipo di movimenti. La nostra ricerca mette in luce in che modo si attivino regioni cerebrali condivise come la corteccia prefrontale e il cervelletto.

I risultati dello studio, condotto tramite EEG, suggeriscono che i movimenti diagonali possono influenzare la nostra capacità di gestire meglio gli input che provengono dal mondo esterno e di aumentare l’attenzione e la consapevolezza di noi stessi.

Che cosa significa? Che in un futuro molto prossimo potremmo migliorare le nostre performance cognitive e la qualità della nostra vita semplicemente eseguendo con costanza dei training motori come il Quadrato Motor Training.

LEGGI IL CAPITOLO DI RICERCA (in lingua inglese)

 

Iscriviti alla Newsletter