E-learning

Il sapere è al tempo stesso l'esigenza e lo strumento essenziale dello sviluppo
La piattaforma e-learning di Fondazione Patrizio Paoletti è stata concepita e realizzata per sostenere e implementare i percorsi di lifelong learning che l'ente progetta e sviluppa in Italia e all'estero. Sulla piattaforma sono presenti contenuti ed esercizi fruibili in quattro differenti lingue per far fronte ad un utenza diversificata e diffusa, ad oggi, su quattro continenti. La piattaforma contiene un sapere pedagogico derivato dalle attività di ricerca (neuroscientifica, educativa, didattica e compilativa) che la fondazione promuove e persegue, i corsi sono seguiti da docenti e tutor specializzati. Sulla piattaforma si possono consultare materiali e testi specifici di Pedagogia per il Terzo Millennio, sistema pedagogico che opera per il miglioramento e lo sviluppo del potenziale di relazione tra gli individui.

Cerca per argomento

Store

  • Tazza: "Credo fermamente nella..." (PRODOTTO ESAURITO)

    Tazza: "Credo fermamente nella..." (PRODOTTO ESAURITO)
    Prezzo: 8,00 €

    PRODOTTO MOMENTANEAMENTE ESAURITO Tazza da collezione 21Minuti - I saperi dell'eccellenza A......

    approfondisci
  • T-SHIRT L'AMORE SI IMPARA UOMO ROSSA (PRODOTTO ESAURITO)

    T-SHIRT L'AMORE SI IMPARA UOMO ROSSA (PRODOTTO ESAURITO)
    Prezzo: 20,00 €

    PRODOTTO TEMPORANEAMENTE ESAURITO “Non esistono formule né metodi: solo amando......

    approfondisci

Fondazione Patrizio Paoletti

news
home / elenco news / Giovani e lavoro. La rivista Ricerca di senso pubblica lo...

News

Bookmark and Share
Giovani e lavoro. La rivista Ricerca di senso pubblica lo studio della Fondazione Paoletti
Giovani e lavoro. La rivista Ricerca di senso pubblica lo studio della Fondazione Paoletti

di CIRO SCATEGNI

La rivista Ricerca di senso, edita da Erikson, pubblicherà nella sua edizione di ottobre 2016 la ricerca della Fondazione Paoletti “I giovani e il lavoro: prospettive e ricerca di senso”. L’indagine ha analizzato le opinioni dei giovani italiani in merito al rapporto tra politiche e lavoro, alla prontezza e all’autorealizzazione professionale, alla rilevanza delle relazioni sociali nella progettualità professionale e al rapporto tra lavoro e ricerca di senso.

IL CONTESTO

L’attuale tasso di disoccupazione che interessa i giovani tra i 15-24 anni resta allarmante, nonostante sia in leggera flessione rispetto ad un anno fa. Con un tasso al 36,7% (marzo 2016, Istat), e con le conseguenze economiche e sociali sul piano individuale e collettivo che ne derivano, è importante riflettere su come dare spazio alle risorse dei più giovani. Sono loro infatti, attraverso le loro risorse interiori, ad essere chiamati per primi a rilanciare il futuro, a trasformare le difficoltà in nuove opportunità.

In questo senso, diventa fondamentale individuare efficaci pratiche pedagogiche ed educative che possano aiutare le nuove generazioni ad affrontare con determinazione, speranza e resilienza i sempre più rapidi cambiamenti sociali, economici e tecnologici in atto, promuovendo l’educazione continua e la cittadinanza attiva.

Per strutturare tali pratiche, è importante acquisire il punto di vista dei più giovani, analizzare la loro visione del mondo e ascoltare le loro esigenze. Quest’approccio può offrirci, infatti, dati per imparare a valorizzare le loro risorse. Da questo presupposto è partita l’indagine della Fondazione Paoletti “I giovani e il lavoro: prospettive e ricerca di senso”.

LA RICERCA

Lo studio della Fondazione Paoletti, condotto da Patrizio Paoletti, Tania Di Giuseppe, Daniela Pavoncello e Grazia Serantoni, ha raccolto le opinioni di 1000 giovani italiani di età compresa tra i 18 e i 34 anni. L’obiettivo è stato analizzare cosa pensano sul rapporto tra politiche e lavoro, con focus specifici su temi come l’autorealizzazione professionale, la rilevanza delle relazioni sociali nella progettualità professionale, il rapporto tra lavoro e ricerca di senso; temi in grado di raccontarci il loro sguardo sul futuro.

E’ una ricerca che si colloca in continuità il sondaggio d’opinione “Giovani tra speranza, fiducia e progettualità”, realizzato dalla Fondazione Paoletti nel 2012, pubblicato sulla rivista internazionale di scienze dell'educazione "Orientamenti Pedagogici” (vol. 60, n. 3, settembre 2013) e presentato dai ricercatori della Fondazione in occasione della giornata di studi “Speranza, fiducia e progettualità nelle opinioni dei giovani italiani” (Sapienza Università di Roma, 2014) e della conferenza internazionale "Life Design e Career Counseling: instillare la speranza e fortificare la resilienza" (Università degli Studi di Padova, 2013)

I risultati dello studio, che saranno presentati in un convegno ad hoc ad ottobre, delineano il profilo di un giovane informato e orientato a dare un nuovo significato al lavoro in relazione alla propria vita e al bene della collettività, specialmente per quanto riguarda le donne.

Lo sguardo sul futuro raccolto da queste ricerche può rappresentare un importante punto di riferimento per chi si occupa di educazione, istruzione, formazione professionale e di pratiche di consulenza. L’obiettivo di quanti si occupano di fornire strumenti di cambiamento, infatti, è trasformare il disorientamento e l’incertezza in una più profonda ricerca sul senso e sul significato della propria vita.

È la consapevolezza delle proprie intime aspirazioni e delle domande di senso che darà ai giovani la possibilità di cambiare nel mondo che cambia creando nuove regole di vita, di condivisione, un altro mondo possibile (Paoletti, 2013).

L’Istituto di Ricerca della Fondazione Patrizio Paoletti, ringrazia tutti gli studenti, gli insegnanti, i presidi delle scuole superiori e tutti i giovani che hanno collaborato a questa ricerca. Un ringraziamento speciale va all’Istituto Universitario Salesiano di Torino aggregato all’Università Pontificia Salesiana di Roma, al centro scolastico di Bergamo, Tua Scuola e ai volontari della Fondazione Patrizio Paoletti, per il particolare interesse e la preziosa collaborazione. 

Per ulteriori informazioni:
Dott.ssa Tania Di Giuseppe
Istituto di Ricerca in Neuroscienze, Educazione e Didattica della Fondazione Paoletti
t.digiuseppe@fondazionepatriziopaoletti.org