E-learning

Il sapere è al tempo stesso l'esigenza e lo strumento essenziale dello sviluppo
La piattaforma e-learning di Fondazione Patrizio Paoletti è stata concepita e realizzata per sostenere e implementare i percorsi di lifelong learning che l'ente progetta e sviluppa in Italia e all'estero. Sulla piattaforma sono presenti contenuti ed esercizi fruibili in quattro differenti lingue per far fronte ad un utenza diversificata e diffusa, ad oggi, su quattro continenti. La piattaforma contiene un sapere pedagogico derivato dalle attività di ricerca (neuroscientifica, educativa, didattica e compilativa) che la fondazione promuove e persegue, i corsi sono seguiti da docenti e tutor specializzati. Sulla piattaforma si possono consultare materiali e testi specifici di Pedagogia per il Terzo Millennio, sistema pedagogico che opera per il miglioramento e lo sviluppo del potenziale di relazione tra gli individui.

Cerca per argomento

Store

  • T-shirt tecnica Run for Children

    T-shirt tecnica Run for Children
    Prezzo: 35,00 €

    Fondazione Patrizio Paoletti, Associazione Paoletti Onlus e Ora.ch ti propongono un acquisto......

    approfondisci
  • Crescere nell'Eccellenza

    Crescere nell'Eccellenza
    Prezzo: 15,00 €

    Collana: I problemi dell'educazione di Armando Editore Titolo: Crescere......

    approfondisci

Fondazione Patrizio Paoletti

news
home / elenco news / Mindfulness e genitorialità: la ricerca sullo...

News

Bookmark and Share
Mindfulness e genitorialità: la ricerca sullo "Spazio vuoto"
Mindfulness e genitorialità: la ricerca sullo "Spazio vuoto"

di CIRO SCATEGNI

Giovedì 12 maggio 2016, Patrizio Paoletti e Annasilvia Bombi hanno presentato alla Sapienza Università di Roma la ricerca “Lo spazio vuoto: L’importanza dell’attenzione genitoriale, della neutralità e dell’osservazione nella relazione genitore-bambino”, realizzata dalla Fondazione Paoletti in collaborazione con il Dipartimento di Psicologia dei Processi di Sviluppo e Socializzazione della Sapienza.

L’intervento si è tenuto nell'ambito del simposio “Mindfulness e Genitorialità” della 2nd International Conference on Mindfulness, il forum internazionale che raccoglie i contributi di oltre 330 tra ricercatori, Università, medici, terapeuti, insegnanti, professionisti e comunità che si occupano di mindfulness in 35 Paesi in tutto il mondo.



TECNICA DELLO SPAZIO VUOTO: LA RICERCA

La ricerca prende in analisi la tecnica pedagogica dello “spazio vuoto”, ideata da Patrizio Paoletti e applicata nel progetto educativo Junior Training Family della Fondazione Paoletti. Lo “spazio vuoto” è un ambiente educativo in cui i genitori si allenano ad osservare in modo neutro i loro figli per lavorare sull’inserimento e la gestione delle regole.

Il miglioramento dell’abilità di osservazione dei genitori richiede di raggiungere uno stato di sospensione del giudizio e di maggiore neutralità, condizioni che favoriscono lo sviluppo del bambino. A questo scopo è stato ideato lo “spazio vuoto”, una tecnica innovativa che prevede la costruzione di un preciso setting pedagogico che permette ai genitori di osservare loro stessi ed i bambini e di riflettere sull’interazione in corso.

Si tratta di un luogo appositamente creato, con l’uso di semplici oggetti, nel quale i bambini hanno la possibilità di interagire, esperire e comprendere le leggi che governano tutte le relazioni possibili che avvengono in uno spazio educativo senza l’accompagnamento diretto dell’adulto, che ha solo il compito di fare da osservatore e “guardiano” del confine.

Questa tecnica è stata ideata da Paoletti e realizzata dall’equipe pedagogica della Fondazione con l’obiettivo di far sperimentare ai genitori l’utilità di osservare con distanza emotiva i processi che riguardano i loro figli e le loro proprie reazioni interiori. Ciò permette al genitore di studiare il giusto spazio di intervento, di accorgersi di quanto i bambini possano scoprire da soli se si sentono sostenuti da uno sguardo amorevole.

La ricerca, supervisionata da Patrizio Paoletti e Annasilvia Bombi e coordinata da Tania Di Giuseppe e da Anna Di Norcia, è stata realizzata attraverso la produzione e l’analisi di interviste semistrutturate e di videoriprese dell'interazione genitore-bambino all'interno del setting predisposto.

Dall’analisi dei dati è emerso che la tecnica dello “spazio vuoto” può favorire un incremento della consapevolezza dei genitori in merito alle proprie pratiche educative. Per approfondire: Leggi l'abstract


Lo spazio vuoto    |   Junior Training Family     |   Istituto di ricerca

Per saperne di più:
 
Tel. 06 8082599
 - segreteria@fondazionepatriziopaoletti.org