E-learning

Il sapere è al tempo stesso l'esigenza e lo strumento essenziale dello sviluppo
La piattaforma e-learning di Fondazione Patrizio Paoletti è stata concepita e realizzata per sostenere e implementare i percorsi di lifelong learning che l'ente progetta e sviluppa in Italia e all'estero. Sulla piattaforma sono presenti contenuti ed esercizi fruibili in quattro differenti lingue per far fronte ad un utenza diversificata e diffusa, ad oggi, su quattro continenti. La piattaforma contiene un sapere pedagogico derivato dalle attività di ricerca (neuroscientifica, educativa, didattica e compilativa) che la fondazione promuove e persegue, i corsi sono seguiti da docenti e tutor specializzati. Sulla piattaforma si possono consultare materiali e testi specifici di Pedagogia per il Terzo Millennio, sistema pedagogico che opera per il miglioramento e lo sviluppo del potenziale di relazione tra gli individui.

Cerca per argomento

Store

  • JTF 2017 - Famiglia 5 componenti

    JTF 2017 - Famiglia 5 componenti
    Prezzo: 1294,00 €

    Junior Training Family è il Campus internazionale per la famiglia pensato dai professionisti......

    approfondisci
  • Mediazione

    Mediazione
    Prezzo: 18,00 €

    Disponibile nelle seguenti lingue: italiano, inglese, spagnolo, francese, portoghese Collana:......

    approfondisci

Fondazione Patrizio Paoletti

news
home / elenco news / Educarsi al futuro: 150 insegnanti partecipano ai seminari...

News

Bookmark and Share
Educarsi al futuro: 150 insegnanti partecipano ai seminari in Perù
Educarsi al futuro: 150 insegnanti partecipano ai seminari in Perù

Dal 10 al 21 luglio 2009 si è svolto nelle periferie di Lima e nel cuore dell’Amazzonia il terzo ciclo di seminari di Pedagogia per il Terzo Millennio. Diverse le tappe e le attività.  Nelle giornate del 12 e 13 luglio i workshop per lo sviluppo del programma Scuole nel Mondo hanno coinvolto 150 tra insegnanti ed educatori delle scuole appartenenti al progetto di Riduzione del Lavoro infantile a Paraisio Alto. All’appuntamento hanno partecipato istituzioni e ONG della zona di Lima. Dal 16 al 18 luglio, invece, i seminari si sono tenuti in Amazzonia e più precisamente a Iquitos e nella comunità rurale fluviale di Hippolito Unanue.

«Ogni volta vengo sorpresa da ciò che si può realizzare, grazie alle idee di Pedagogia per il Terzo Millennio, nei cuori e nella mente delle persone che lavorano in questi difficilissimi contesti – Ci scrive dal Perù la dott.ssa Tania Di Giuseppe, psicologa e formatrice che sta conducendo l’esperienza didattica – I nostri docenti, e lo staff che Fondazione e Associazione Paoletti seguono, sono persone davvero appassionate: immersi in contesti di difficoltà, degrado ed emarginazione inimmaginabili si interrogano davvero su come fare meglio con le centinaia di bambini che frequentano le classi del programma Scuole nel Mondo. Si dicono pieni di gratitudine verso queste idee che li stanno aiutando a trovare nuove soluzioni educative per trasformare le condizioni estreme in terreno positivo in cui fare scuola».

Obiettivo della missione di luglio è migliorare le condizioni di educabilità affiancando i seminari alla realizzazione di opere, come la costruzione della mensa scolastica a Hippolito Unanue, l’importante ruolo didattico svolto dal laboratorio informatico, il lavoro dell’équipe di insegnanti di strada che operano con i bambini lavoratori di Paraisio Alto y Manital.

Il ciclo di seminari si svolge nell’ambito del Programma Scuole nel Mondo che, Fondazione Patrizio Paoletti realizza in collaborazione con Associazione Patrizio Paoletti Onlus e, si inserisce nell’ampio e continuativo programma di interventi nel continente sud americano.
«Una docente ha condiviso, durante un momento della missione, che prima il suo obiettivo era “semplicemente” far imparare ai bimbi la materia – scrive ancora la dott.ssa Di Giuseppe – ora dice che, da quando ha scoperto la Pedagogia per il Terzo Millennio, la sua aspirazione è diventata più grande: vuole che i suoi alunni imparino a pensare... Io lo trovo straordinario e voi?»

Per maggiori informazioni:
segreteria@fondazionepatriziopaoletti.org
s.caravia@associazionepatriziopaoletti.org