E-learning

Il sapere è al tempo stesso l'esigenza e lo strumento essenziale dello sviluppo
La piattaforma e-learning di Fondazione Patrizio Paoletti è stata concepita e realizzata per sostenere e implementare i percorsi di lifelong learning che l'ente progetta e sviluppa in Italia e all'estero. Sulla piattaforma sono presenti contenuti ed esercizi fruibili in quattro differenti lingue per far fronte ad un utenza diversificata e diffusa, ad oggi, su quattro continenti. La piattaforma contiene un sapere pedagogico derivato dalle attività di ricerca (neuroscientifica, educativa, didattica e compilativa) che la fondazione promuove e persegue, i corsi sono seguiti da docenti e tutor specializzati. Sulla piattaforma si possono consultare materiali e testi specifici di Pedagogia per il Terzo Millennio, sistema pedagogico che opera per il miglioramento e lo sviluppo del potenziale di relazione tra gli individui.

Cerca per argomento

Store

  • Le nuove Pergamene solidali

    Le nuove Pergamene solidali
    Prezzo: 3,50 €

    Sono arrivate le nuove pergamene solidali, dai un valore ancora più profondo ai momenti......

    approfondisci
  • Quando imparare è facile

    Quando imparare è facile
    Prezzo: 12,00 €

    Collana: La Pedagogia di Infinito edizioni Titolo: Quando imparare è facile. Amare,......

    approfondisci

Fondazione Patrizio Paoletti

news
home / elenco news / Un agente di sviluppo e sostenibilità per l'america...

News

Bookmark and Share
Un agente di sviluppo e sostenibilità per l'america latina

Da lunedì 10 novembre al via il nuovo ciclo di seminari di Pedagogia per il Terzo Millennio in Sud America. Le parole del Presidente di Fondazione Patrizio Paoletti nel discorso di apertura al nuovo ciclo di conferenze:
“Essere vicini agli uomini che naturalmente desiderano migliorarsi, dovunque e in qualunque condizione essi si trovino, e sostenerli in questo importante processo che definiamo sviluppo crescita ed evoluzione, offrendo loro strumenti pratici per rileggersi e per rileggere la loro storia sotto una nuova luce questa è Pedagogia per il Terzo Millennio. Preparandoci a questo nuovo ciclo di conferenze e lezioni in America latina, tra le Ande e la foresta amazzonica, superando i rischi e le difficoltà presenti, siamo consapevoli dell’importanza di “partecipare” per innescare il cambiamento”.

In questi anni la cooperazione allo sviluppo é passata per numerose vie, differenti fasi e paradigmi, tuttavia il “collo di bottiglia” dell’aiuto allo sviluppo, ovvero la difficoltà di generare un processo di sviluppo durevole, é rimasta una costante.
Cosa deve produrre un progetto di sviluppo? Che si parli di un progetto di microcredito, di una nuova tecnologia, di un progetto di sicurezza alimentare o di un progetto di prevenzione sociale, l’obiettivo finale é sempre lo stesso: l’attivazione e/o la generazione di un cambio positivo e durevole.

Perché in decenni di cooperazione tra paesi industrializzati e paesi in via di sviluppo questo obiettivo si é rivelato così difficile da raggiungere?
Per rispondere a questa domanda dobbiamo chiederci come e dove si genera il cambiamento: è il fenomeno più complesso che coinvolga la sfera umana, è connesso alla capacità di visione, di sensibilità, di entusiasmo ed energia che ogni singolo individuo è in grado di investire nel suo tessuto di relazioni umane.
Pedagogia per il Terzo Millennio fornisce il suo contributo attraverso una costante ricerca che negli anni ha visto maturare una consapevolezza chiara: la possibilità di generare il cambiamento risiede innanzitutto in colui che lo vuole incarnare e per essere stabile ha bisogno della costanza, una qualità prettamente umana ma che oggi va implementata. Il cambiamento quindi deve generarsi prima di tutto nell’uomo e stabilirsi profondamente in lui.

Fondazione Patrizio Paoletti con la ricerca educativa, i progetti pedagogici e specialmente con il programma “Scuole nel Mondo” contribuisce all’importante dibattito mondiale attivato in questi anni dal mondo non profit per affrontare e sciogliere i nodi primari di queste difficili condizioni sociali.
Generare azioni educative finalizzate a trasferire strumenti pratici per attivare e innalzare in ogni uomo le sue personali risorse, questa è l’azione fondamentale che rappresenta la nostra visione ed il nostro principale impegno sullo scenario internazionale, un’opera che oggi si articola attraverso diversi progetti in vari paesi nel mondo.