E-learning

Il sapere è al tempo stesso l'esigenza e lo strumento essenziale dello sviluppo
La piattaforma e-learning di Fondazione Patrizio Paoletti è stata concepita e realizzata per sostenere e implementare i percorsi di lifelong learning che l'ente progetta e sviluppa in Italia e all'estero. Sulla piattaforma sono presenti contenuti ed esercizi fruibili in quattro differenti lingue per far fronte ad un utenza diversificata e diffusa, ad oggi, su quattro continenti. La piattaforma contiene un sapere pedagogico derivato dalle attività di ricerca (neuroscientifica, educativa, didattica e compilativa) che la fondazione promuove e persegue, i corsi sono seguiti da docenti e tutor specializzati. Sulla piattaforma si possono consultare materiali e testi specifici di Pedagogia per il Terzo Millennio, sistema pedagogico che opera per il miglioramento e lo sviluppo del potenziale di relazione tra gli individui.

Cerca per argomento

Store

  • Shopper Vivi Appassionatamente natural

    Shopper Vivi Appassionatamente natural
    Prezzo: 10,00 €

    Rinnova il tuo stile, porta con te ciò che hai più a cuore! Sono eleganti, leggere e......

    approfondisci
  • Pergamene per battesimi e matrimoni

    Pergamene per battesimi e matrimoni
    Prezzo: 3,50 €

    Per attribuire un valore ancora più profondo ai momenti più veri e importanti della......

    approfondisci

Fondazione Patrizio Paoletti

news
home / elenco news / Paoletti alla Conferenza Nazionale "Sguardi Oltre: i...

News

Bookmark and Share
Paoletti alla Conferenza Nazionale "Sguardi Oltre: i ragazzi riprendono le periferie", il 6 novembre a Roma
Paoletti alla Conferenza Nazionale "Sguardi Oltre: i ragazzi riprendono le periferie", il 6 novembre a Roma

Fondazione Patrizio Paoletti e Fondazione L’Albero della Vita Onlus ti invitano alla conferenza nazionale “Sguardi Oltre, i ragazzi riprendono le periferie”, che si terrà martedì 6 novembre a Roma, presso la sede dell’Autorità Garante per l’Infanzia e l’Adolescenza in Via della Ferratella 51.

Aprono l’evento, a partire dalle ore 10.00, Patrizio Paoletti, presidente dell'omonima Fondazione e de L'Albero della Vita, Vincenzo Spadafora, Garante Nazionale per l'Infanzia e l'Adolescenza, e Marco Rossi-Doria, fondatore del progetto Chance e sottosegretario del MIUR.

Iscriviti alla Conferenza

Scarica il programma

Patrocinata da numerose istituzioni (Autorità Garante per l’Infanzia e l’Adolescenza, Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, Ministero per la Cooperazione internazionale e l’Integrazione e numerose amministrazioni comunali e provinciali), la conferenza invita a Guardare Oltre, a portare un’attenzione rinnovata verso le periferie, luoghi poveri di condizioni favorevoli alla crescita del bambino che producono disagio sociale. In occasione del convegno sarà presentato il Dossier sullo stato delle periferie italiane, realizzato da Fondazione L’Albero della Vita e Fondazione Patrizio Paoletti.

Quanto è difficile vivere ai margini delle aree urbanizzate? Cosa serve per trasformare una carenza dei grandi comuni in un’occasione di riqualificazione sociale?

Un minore su quattro vive nelle periferie sempre più estese delle grandi città, dove le istituzioni sono spesso incapaci di offrire strutture, opportunità e servizi adeguati. Le 50 città più grandi d’Italia ospitano il 23% dei minori, percentuale in sensibile aumento con la crisi economica. Migliaia di giovani coppie cercano occupazione e migrano verso grandi città, solo a Roma la popolazione è cresciuta di oltre 1 milione negli ultimi 50 anni. E per i loro figli, le periferie metropolitane chiedono nuovi servizi: asili, scuole, ospedali, centri di aggregazione. Sfida cui le amministrazioni non sempre riescono a rispondere adeguatamente.

La vita di periferia, tra degrado ambientale e sociale, povertà e fragilità familiari diffuse, crea intorno ai minori un ambiente sostanzialmente povero, di stimoli e di opportunità, segnando un futuro scontato alimentando la catena della povertà materiale e culturale, negativa a sviluppo e crescita. Eppure l’ambiente è considerato dalla pedagogia contemporanea ‘il terzo educante’, al di là e prima dei genitori e degli insegnanti: contesto di storie e di vite.
La periferia diventa quindi territorio di ‘incompiutezza ed esclusione’, di emarginazione, dove proliferano abbandono e dispersione scolastica, conflitti interculturali, violenza e rischio di devianza minorile. Allo stesso tempo, però, può rappresentare anche un’opportunità per innescare nuovi processi educativi, dal diritto alla partecipazione di bambini e adolescenti alle relazioni per il futuro.

La Conferenza intende favorire la crescita di una cultura adeguata alla tematica e il dibattito tra istituzioni, organizzazioni ed esperti, grazie all’incontro di soggetti qualificati dal mondo universitario, politico e del terzo settore che operano per la tutela dei diritti fondamentali di bambini e ragazzi in questi contesti: tra casi raccontati, focalizzazioni di contesti locali, dibattito e linee di orientamento.

‘Sguardi Oltre’ sarà un viaggio alla scoperta dei quartieri più degradati d’Italia, dove si nasce e si cresce, dove il contesto rischia di limitare il potenziale individuale e collettivo. Uno sguardo attento, per proporre quanto può essere fatto per migliorare la qualità di vita e l'accesso ai diritti fondamentali dei minori, per fornire nuove indicazioni, trovare nuove soluzioni, riappropriarci del nostro destino. Un diritto che non si può negare a nessuno.

Save the date:
Conferenza Nazionale "Sguardi Oltre: i ragazzi riprendono le periferie"
Martedì 6 novembre, ore 10.00-18.00
Sede dell'Autorità Garante per l'Infanzia e l'Adolescenza,
Via della Ferratella 51 - Roma