E-learning

Il sapere è al tempo stesso l'esigenza e lo strumento essenziale dello sviluppo
La piattaforma e-learning di Fondazione Patrizio Paoletti è stata concepita e realizzata per sostenere e implementare i percorsi di lifelong learning che l'ente progetta e sviluppa in Italia e all'estero. Sulla piattaforma sono presenti contenuti ed esercizi fruibili in quattro differenti lingue per far fronte ad un utenza diversificata e diffusa, ad oggi, su quattro continenti. La piattaforma contiene un sapere pedagogico derivato dalle attività di ricerca (neuroscientifica, educativa, didattica e compilativa) che la fondazione promuove e persegue, i corsi sono seguiti da docenti e tutor specializzati. Sulla piattaforma si possono consultare materiali e testi specifici di Pedagogia per il Terzo Millennio, sistema pedagogico che opera per il miglioramento e lo sviluppo del potenziale di relazione tra gli individui.

Cerca per argomento

Store

  • Tazza: "Se esiste un io..." (PRODOTTO ESAURITO)

    Tazza: "Se esiste un io..." (PRODOTTO ESAURITO)
    Prezzo: 5,00 €

    PRODOTTO MOMENTANEAMENTE ESAURITO Tazza da collezione 21Minuti - I saperi dell'eccellenza A......

    approfondisci
  • Osservazione

    Osservazione
    Prezzo: 18,00 €

    Disponibile nelle seguenti lingue: italiano, inglese, spagnolo, francese, portoghese Collana:......

    approfondisci

Fondazione Patrizio Paoletti

news
home / elenco news / Vivere con Passione? Significa cogliere l'attimo....

News

Bookmark and Share
Vivere con Passione? Significa cogliere l'attimo. Intervista a Francesca, volontaria di Carovana del Cuore
Vivere con Passione? Significa cogliere l'attimo. Intervista a Francesca, volontaria di Carovana del Cuore

Alla domanda “Cosa significa per te vivere con passione?”, posta da Francesca Panichi, volontaria 37enne, un bambino di 9 anni di Milano Marittima risponde: “Vuol dire cogliere l’attimo!”.

Mentre la intervistiamo, Francesca ci racconta questo piccolo aneddoto senza nascondere una grande emozione. Ha appena vissuto 7 intensi giorni sulla riviera romagnola come volontaria della “Carovana del Cuore”, campagna di sensibilizzazione promossa dalla Fondazione Paoletti e giunta quest’anno alla sua 8 edizione, e quel bambino le è rimasto nel cuore.

Proprio nel periodo più profondo della crisi per l’Europa e l’Italia, proprio in Emilia Romagna, dove il terremoto ha portato via tante vite e tolto certezze ai suoi abitanti, la maturità e la lucidità di analisi di quel bambino di 9 anni sono una ricchezza inestimabile per il futuro. Questo Francesca lo sa bene. Durante la Carovana, in cui è riuscita a incontrare 30 persone ogni ora per 8 ore al giorno, ha vissuto e compreso in prima persona l’alto valore dello scambio di idee, l’importanza della condivisione e dell’amore per la vita.

Ecco la testimonianza di Francesca:

“Ho conosciuto la Carovana del Cuore lo scorso anno, ma solo per un giorno. Quest’estate ho deciso di dedicare un’intera settimana al volontariato per questa campagna. Devo dire che non me ne pento affatto. E’ stata un’esperienza da cui sono uscita arricchita umanamente. Mi sono trovata bene nel gruppo di volontari, che mi hanno sostenuto anche nei momenti più duri. E poi ho visto tanti volti, tante persone, non so dirvi neanche quante, ma non sono state meno di 30 ogni ora. Siamo stati una settimana sulla riviera romagnola, da Marina di Ravenna, a Cesenatico, a Rimini. Qui ho trovato persone che, nonostante fossero stanche di quest’anno economicamente difficile, nonostante fossero spaventate dal terremoto che i vicini di casa o loro stessi hanno vissuto, mi hanno comunicato una grandissima passione per la vita.

Inizialmente mi avvicinavo, tra un ombrellone e l’altro, a famiglie e bambini per portare il nostro messaggio Vivi appassionatamente e trovavo una certa chiusura. Poi, dopo poche parole, li vedevo sorridere e cambiare totalmente atteggiamento, fino ad arrivare a vere e proprie iniezioni di ottimismo, sia per loro che per me. Penso che le persone oggi abbiano soltanto bisogno di stimoli per tirare fuori il meglio e riacquistare la fiducia nel futuro. E un dialogo con un bambino di 9 anni sulla spiaggia di Milano Marittima ne è la dimostrazione. Gli ho chiesto: ‘Cosa significa per te vivere con passione?’ E lui mi ha risposto secco: ‘Cogliere l’attimo’. Mi ha sconvolta totalmente. Mi ha dato una grande lezione e un grande stimolo per vivere meglio la mia vita. Questa è la Carovana del Cuore, è portare messaggio forti alle persone, portare stimoli e, contemporaneamente, riceverne da loro. E’ un’iniezione di fiducia che consiglio a tutti."