E-learning

Il sapere è al tempo stesso l'esigenza e lo strumento essenziale dello sviluppo
La piattaforma e-learning di Fondazione Patrizio Paoletti è stata concepita e realizzata per sostenere e implementare i percorsi di lifelong learning che l'ente progetta e sviluppa in Italia e all'estero. Sulla piattaforma sono presenti contenuti ed esercizi fruibili in quattro differenti lingue per far fronte ad un utenza diversificata e diffusa, ad oggi, su quattro continenti. La piattaforma contiene un sapere pedagogico derivato dalle attività di ricerca (neuroscientifica, educativa, didattica e compilativa) che la fondazione promuove e persegue, i corsi sono seguiti da docenti e tutor specializzati. Sulla piattaforma si possono consultare materiali e testi specifici di Pedagogia per il Terzo Millennio, sistema pedagogico che opera per il miglioramento e lo sviluppo del potenziale di relazione tra gli individui.

Cerca per argomento

Store

  • Pergamene per battesimi e matrimoni

    Pergamene per battesimi e matrimoni
    Prezzo: 3,50 €

    Per attribuire un valore ancora più profondo ai momenti più veri e importanti della......

    approfondisci
  • T-Shirt Vivi Appassionatamente Uomo

    T-Shirt Vivi Appassionatamente Uomo
    Prezzo: 20,00 €

    Vivi Appassionatamente, dillo a tutti! Acquistando la maglietta della fondazione Paoletti non solo......

    approfondisci

Fondazione Patrizio Paoletti

news
home / elenco news / Motor training: il cervello in movimento. Parte I

News

Bookmark and Share
Motor training: il cervello in movimento. Parte I

Possiamo allenare il cervello così come facciamo con il nostro corpo? La più avanzata ricerca scientifica ci dice di sì.

Le tecniche di “motor training”, allo studio da diversi anni anche presso l’istituto di ricerca della Fondazione Patrizio Paoletti, hanno già avviato una vera e propria rivoluzione in ambito medico-scientifico e promettono grandi miglioramenti per la qualità della vita dell’uomo.

Le funzioni cognitive, i processi cerebrali legati al pensiero, implicano la percezione e la rielaborazione di una notevole quantità di stimoli provenienti dal mondo che ci circonda e il coordinamento di diverse aree del nostro cervello.

Per lungo tempo si è pensato che le aree cerebrali deputate alla formazione del pensiero fossero distinte da quelle che controllano il movimento. Negli ultimi anni tuttavia, e in particolar modo da quando la ricerca neuroscientifica ha potuto usufruire della nuova tecnologia dell’imaging cerebrale, si è scoperto che i processi legati pensiero e quelli che presiedono il movimento sono generati dalle stesse regioni del cervello.

Molti ricercatori, soprattutto coloro i quali si occupano di neuropsicologia riabilitativa, affermano oggi checiò che chiamiamo pensiero non è altro che un’internalizzazione del movimento: i processi cognitivi e il movimento, insomma, hanno la stessa genesi” (Robert Melillo, neurologo). E’ un passo rivoluzionario nel campo delle neuroscienze.

Se i movimenti che compiamo ogni giorno sono generati dalle stesse aree cerebrali che danno alla luce i pensieri, le emozioni o la creatività, possiamo stimolare il nostro cervello e migliorare le nostre abilità cognitive tramite l’esercizio motorio?

Sembrerebbe di sì.
Lo strumento per farlo sono proprio le tecniche di “motor training”, ovvero schemi di movimenti programmati e mirati alla stimolazione delle funzioni cognitive.
 

Segue nella seconda parte...

 
Istituto di ricerca   |   Ricerca