E-learning

Il sapere è al tempo stesso l'esigenza e lo strumento essenziale dello sviluppo
La piattaforma e-learning di Fondazione Patrizio Paoletti è stata concepita e realizzata per sostenere e implementare i percorsi di lifelong learning che l'ente progetta e sviluppa in Italia e all'estero. Sulla piattaforma sono presenti contenuti ed esercizi fruibili in quattro differenti lingue per far fronte ad un utenza diversificata e diffusa, ad oggi, su quattro continenti. La piattaforma contiene un sapere pedagogico derivato dalle attività di ricerca (neuroscientifica, educativa, didattica e compilativa) che la fondazione promuove e persegue, i corsi sono seguiti da docenti e tutor specializzati. Sulla piattaforma si possono consultare materiali e testi specifici di Pedagogia per il Terzo Millennio, sistema pedagogico che opera per il miglioramento e lo sviluppo del potenziale di relazione tra gli individui.

Cerca per argomento

Store

  • Tazza: "Se esiste un io..." (PRODOTTO ESAURITO)

    Tazza: "Se esiste un io..." (PRODOTTO ESAURITO)
    Prezzo: 5,00 €

    PRODOTTO MOMENTANEAMENTE ESAURITO Tazza da collezione 21Minuti - I saperi dell'eccellenza (MINI......

    approfondisci
  • Block Notes Nero Piccolo (PRODOTTO ESAURITO)

    Block Notes Nero Piccolo (PRODOTTO ESAURITO)
    Prezzo: 6,00 €

    (PRODOTTO MOMENTANEAMENTE ESAURITO) Rosso o nero, grande o piccolo, è lo spazio libero per......

    approfondisci

Fondazione Patrizio Paoletti

news
home / elenco news / Progetto in Perù: i frutti di chi coltiva l'infanzia...

News

Bookmark and Share
Progetto in Perù: i frutti di chi coltiva l'infanzia nel mondo
Progetto in Perù: i frutti di chi coltiva l'infanzia nel mondo

Ciò che è stato possibile realizzare fin ora grazie al tuo contributo al progetto "Scuole nel Mondo" di Hipolito Unanue, in Perù, è straordinario.

Il lavoro della Fondazione Paoletti e dell'Associazione Paoletti Onlus per riaccendere i sogni dei bambini della piccola comunità amazzonica prosegue incessantemente.

Il 2011 è stato un anno molto impegnativo, durante il quale la comunità e i collaboratori di “Scuole nel Mondo” hanno dovuto affrontare alcune emergenze (epidemia di dengue e alluvione), che hanno messo a dura prova le attività didattiche e l’assistenza sanitaria e alimentare ai bambini. Dal 15 aprile al 15 maggio, periodo in cui la comunità è stata allagata dall’esondazione del Rio delle Amazzoni e dal fiume Itaya, gli abitanti hanno dovuto sospendere diverse attività scolastiche. I danni all'agricoltura provocati dall'alluvione, inoltre, hanno messo a dura prova l'economia locale.

Grazie al tuo impegno attualmente tutte le lezioni e i doposcuola sono stati riattivati e si svolgono con regolarità!

La scuola della piccola comunità amazzonica ospita oggi 138 bambini e bambine (35 studenti trai 3 e 5 anni frequentanti l’asilo, 59 la scuola elementare, 44 la scuola media), seguiti costantemente nelle loro attività didattiche da 8 insegnanti adeguatamente formati (1 maestro d’asilo, 3 insegnanti di scuola elementare e 5 insegnanti di scuola media).

Per facilitare l’apprendimento dei ragazzi e il lavoro degli insegnanti nelle diverse discipline, nel mese di giugno è stato fornito materiale didattico agli alunni (penne, carta, colori, evidenziatori). Proseguono, inoltre, le attività di doposcuola per gli alunni di prima e seconda elementare e sono state avviate le lezioni pomeridiane di informatica per gli studenti della scuola media.

Fondazione e Associazione Paoletti hanno lavorato molto anche sull’aspetto medico-sanitario per migliorare la qualità della vita dei bambini della scuola e dell’intera comunità e per affrontare l’epidemia di virus dengue, che ha minacciato la comunità negli ultimi mesi. Ad oggi l’epidemia è stata contenuta, come conferma il report del Ministero della Salute peruviano.

Negli ultimi sei mesi le campagne di sensibilizzazione sanitaria realizzate sul territorio dal programma “Scuole nel Mondo” hanno portato a risultati evidenti: sono state effettuate 243 visite mediche nell’ambulatorio della comunità, nel mese di maggio sono state realizzate campagne antiparassitarie contro le malattie gastrointestinali per i bambini da 1 a 5 anni e, in giugno, per i più grandi, dai  6 ai 14 anni.

Sono state avviate anche azioni di formazione teorica e pratica di personale medico e paramedico locale, rivolte anche ad una migliore gestione delle emergenze mediche e degli approvvigionamenti di medicinali in futuro. Anche l’igiene e la gestione della mensa scolastica sono stati migliorati: il personale della mensa ha seguito corsi di formazione in materia di igiene, preparazione dei cibi e gestione delle risorse alimentari.

La sostenibilità delle azioni intraprese è uno dei valori chiave cui si ispirano gli interventi del programma Scuole nel Mondo.  Gli operatori di Scuole nel Mondo stanno lavorando per sensibilizzare sempre di più le autorità locali, gli insegnanti, le famiglie e il personale medico per mantenere costante nel tempo lo standard qualitativo delle azioni intraprese ad Hipolito Unanue.

Chi sostiene il progetto “Scuole nel Mondo” in Perù può ammirare oggi i frutti della sua sensibilità. Il tuo gesto sta contribuendo concretamente a restituire ai bambini, ad Hipolito Unanue come negli altri paesi del programma, il futuro che meritano.

 

Scuole nel Mondo   |   Sostieni il progetto   |   Lotta alla povertà