E-learning

Il sapere è al tempo stesso l'esigenza e lo strumento essenziale dello sviluppo
La piattaforma e-learning di Fondazione Patrizio Paoletti è stata concepita e realizzata per sostenere e implementare i percorsi di lifelong learning che l'ente progetta e sviluppa in Italia e all'estero. Sulla piattaforma sono presenti contenuti ed esercizi fruibili in quattro differenti lingue per far fronte ad un utenza diversificata e diffusa, ad oggi, su quattro continenti. La piattaforma contiene un sapere pedagogico derivato dalle attività di ricerca (neuroscientifica, educativa, didattica e compilativa) che la fondazione promuove e persegue, i corsi sono seguiti da docenti e tutor specializzati. Sulla piattaforma si possono consultare materiali e testi specifici di Pedagogia per il Terzo Millennio, sistema pedagogico che opera per il miglioramento e lo sviluppo del potenziale di relazione tra gli individui.

Cerca per argomento

Store

  • Tazza: "La felicità altrui è..."

    Tazza: "La felicità altrui è..."
    Prezzo: 8,00 €

    Tazza da collezione 21Minuti - I saperi dell'eccellenza A colazione lasciati ispirare......

    approfondisci
  • T-Shirt Vivi Appassionatamente uomo

    T-Shirt Vivi Appassionatamente uomo
    Prezzo: 20,00 €

    Vivi Appassionatamente, dillo a tutti! Acquistando la maglietta della fondazione Paoletti non solo......

    approfondisci

Fondazione Patrizio Paoletti

news
home / elenco news / Mettersi in gioco. Josefa Idem per la campagna "Ogni...

News

Bookmark and Share
Mettersi in gioco. Josefa Idem per la campagna "Ogni uomo è un educatore"
Mettersi in gioco. Josefa Idem per la campagna "Ogni uomo è un educatore"

Fondazione Patrizio Paoletti è lieta di pubblicare sul suo canale YouTube il contributo video che Josefa Idem, campionessa olimpica di canottaggio, ha gentilmente offerto per sostenere la campagna “Ogni Uomo è un Educatore”.

Guarda il video

“Credo che un atteggiamento ottimale per educare bene i figli sia quello di mettersi in gioco, cercando di capire in cosa pecchiamo, in cosa siamo bravi e cosa vogliamo per loro. Ovviamente ci si scontra sempre con caratteri diversi: io ho due figli che allo stesso stimolo danno risposte totalmente diverse. Ma non bisogna pensare di avere sempre ragione, bisogna adattarsi, essere aperti e cercare di percorrere il cammino insieme al proprio figlio, perché egli cresca e sappia affrontare la vita.

Nel momento in cui i miei figli rendono meno rispetto a ciò che potrebbero fare, io non mi accontento. Non è importante per me, ma per loro. Se daranno il meglio ne beneficeranno la loro autostima, il loro sapere, la possibilità di scegliere ciò che faranno in età adulta. Secondo me non bisogna crescere i figli facendo loro credere che un giorno arriverà un colpo di fortuna. Tutto passa attraverso lo studio e la formazione, perché solo così essi avranno una più vasta gamma di scelte che permetterà loro di capire un po’ meglio il mondo che li circonda.”  Josefa Idem

 

Ogni uomo è un educatore  |  Il canale YouTube di Fondazione Patrizio Paoletti   |   Patrizio Paoletti