E-learning

Il sapere è al tempo stesso l'esigenza e lo strumento essenziale dello sviluppo
La piattaforma e-learning di Fondazione Patrizio Paoletti è stata concepita e realizzata per sostenere e implementare i percorsi di lifelong learning che l'ente progetta e sviluppa in Italia e all'estero. Sulla piattaforma sono presenti contenuti ed esercizi fruibili in quattro differenti lingue per far fronte ad un utenza diversificata e diffusa, ad oggi, su quattro continenti. La piattaforma contiene un sapere pedagogico derivato dalle attività di ricerca (neuroscientifica, educativa, didattica e compilativa) che la fondazione promuove e persegue, i corsi sono seguiti da docenti e tutor specializzati. Sulla piattaforma si possono consultare materiali e testi specifici di Pedagogia per il Terzo Millennio, sistema pedagogico che opera per il miglioramento e lo sviluppo del potenziale di relazione tra gli individui.

Cerca per argomento

Store

  • Tazza: "Siamo sempre molto di più..." (PRODOTTO ESAURITO)

    Tazza: "Siamo sempre molto di più..." (PRODOTTO ESAURITO)
    Prezzo: 8,00 €

    (PRODOTTO MOMENTANEAMENTE ESAURITO) Tazza da collezione 21Minuti - I saperi dell'eccellenza (MINI......

    approfondisci
  • Quaderno Millecolori (PRODOTTO ESAURITO)

    Quaderno Millecolori (PRODOTTO ESAURITO)
    Prezzo: 5,00 €

    (PRODOTTO MOMENTANEAMENTE ESAURITO) Paghi uno, regali due! E' arrivata una bellissima......

    approfondisci

Fondazione Patrizio Paoletti

news
home / elenco news / Innovare la scuola si può: gli insegnanti sono...

News

Bookmark and Share
Innovare la scuola si può: gli insegnanti sono protagonisti!
Innovare la scuola si può: gli insegnanti sono protagonisti!

Perchè è così importante sostenere, oggi, l'educazione? Oggi un mondo multiculturale, multitecnologico e multimediale ci richiama alla necessità di orientare istanze interculturali che, se adeguatamente comprese, possono rivelarsi preziose opportunità. La responsabilità cui siamo stimolati ci richiede una nuova sensibilità, richiamando quella che Gardner ha definito intelligenza rispettosa ed etica (Gardner, H., "Cinque chiavi per il futuro", Feltrinelli, 2007).

Negli ultimi anni la scuola sta affrontando molteplici difficoltà che vanno da una complessificazione delle richieste educative alla gestione di limitazioni economiche e finanziarie.

Trovandosi ad affrontare una trasformazione epocale in prima linea, gli insegnanti sono, con la loro professionalità, protagonisti di primo piano. Il mondo della scuola si sta confrontando con sfide sociali, economiche e culturali che richiedono il recupero e l'affermazione dei valori della convivenza e della capacità educativa, cruciali per lo sviluppo di ogni nazione e propri delle professionalità pedagogiche.

Sostenere il valore di una scuola pubblica e statale vuol dire essere promotori di una cultura dello sviluppo garante del diritto all’istruzione di qualità per ogni bambino, preadolescente e adolescente.

Il riconoscimento accordato ai percorsi didattici "Gli Argonauti e Direzione Nord" di Fondazione Patrizio Paoletti da parte del Ministero dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca, secondo il Decreto del Direttore Generale dell’Ufficio Scolastico Regionale per il Lazio n°33 del 02 luglio 2010, sono il segnale concreto di un impegno per sostenere il delicato ruolo di insegnante in questo particolare momento storico.

“Argonauti” è un progetto che mira a rafforzare le credenze di efficacia, sia personali che professionali, dei docenti coinvolti, migliorando le capacità di osservazione, adattamento e problem solving ((Intervento di S. Soresi , docente ordinario dell’università di Padova, esperto sui processi di sviluppo di autoefficacia. L’intervento è stato tratto dalla presentazione dei risultati sulla ricerca degli effetti prodotti dal progetto "Gli Argonauti" , in occasione del convegno "Ogni Uomo è un educatore" a Tivoli, in provincia di Roma).

Sostenere e sviluppare capacità adattive è fondamentale per individuare quei segnali di disagio e di chiusura tipici dei contesti transculturali, che se non opportunamente individuati, contenuti ed orientati possono condurre a vere e proprie piaghe sociali come il fenomeno dell’adolescenza a rischio, del bullismo e della marginalità sociale.

Agli insegnanti FPP dedica progetti educativi di Alto Valore Pedagogico nella consapevolezza che, nella passione e nella dedizione per questo mestiere, è racchiuso il seme di una rinnovata pedagogia, che fa della risoluzione dei conflitti il centro della propria didattica.

Un’educazione capace di sollecitare nelle nuove generazioni competenze e professionalità specifiche, ma anche panorami valoriali, condivisi e condivisibili in cui progetti interculturali possano, risanando il passato, costruire il mondo di domani è il nostro obiettivo comune.

 

a cura di Tania di Giuseppe, psicologa e Marco Benini, pedagogista

 

Progetto Argonauti