E-learning

Il sapere è al tempo stesso l'esigenza e lo strumento essenziale dello sviluppo
La piattaforma e-learning di Fondazione Patrizio Paoletti è stata concepita e realizzata per sostenere e implementare i percorsi di lifelong learning che l'ente progetta e sviluppa in Italia e all'estero. Sulla piattaforma sono presenti contenuti ed esercizi fruibili in quattro differenti lingue per far fronte ad un utenza diversificata e diffusa, ad oggi, su quattro continenti. La piattaforma contiene un sapere pedagogico derivato dalle attività di ricerca (neuroscientifica, educativa, didattica e compilativa) che la fondazione promuove e persegue, i corsi sono seguiti da docenti e tutor specializzati. Sulla piattaforma si possono consultare materiali e testi specifici di Pedagogia per il Terzo Millennio, sistema pedagogico che opera per il miglioramento e lo sviluppo del potenziale di relazione tra gli individui.

Cerca per argomento

Store

  • Le nuove Pergamene solidali

    Le nuove Pergamene solidali
    Prezzo: 3,50 €

    Sono arrivate le nuove pergamene solidali, dai un valore ancora più profondo ai momenti......

    approfondisci
  • Traslazione

    Traslazione
    Prezzo: 18,00 €

    Disponibile nelle seguenti lingue: italiano, inglese, spagnolo, francese, portoghese Collana:......

    approfondisci

Fondazione Patrizio Paoletti

news
home / elenco news / "Scuole del Mondo" in Congo: nuove risorse per...

News

Bookmark and Share
"Scuole del Mondo" in Congo: nuove risorse per l'istruzione, nuovi orizzonti per i bambini
"Scuole del Mondo" in Congo: nuove risorse per l'istruzione, nuovi orizzonti per i bambini

“9 novembre 2010, siamo arrivati oggi nella “Gran Bouche”, Kinshasa. Il Congo ha mantenuto intatti i suoi odori ed i suoi sapori, nel cuore dell’Africa ci si sente sempre accolti come nel ventre di una grande Mama, protetti e allo stesso tempo fragili”. E’ la testimonianza del Dott. Marco Benini, responsabile di area della Fondazione Patrizio Paoletti, partito alla volta di Kinshasa per la supervisione del progetto del programma “Scuole nel Mondo” nella Repubblica Democratica del Congo. Fondazione Patrizio Paoletti e Associazione Patrizio Paoletti Onlus sono impegnate nell’attività di riqualificazione della scuola di Mont Ngafula a Kinshasa dal 2007. Estrema povertà, degrado sociale, indigenza infantile, violenza sono ferite aperte di questa terra, sfide che progetti come questo hanno voluto affrontare con coraggio e determinazione. Alla ricerca di una stabilità che possa favorire lo sviluppo sociale, il Congo ha appena affrontato le elezioni presidenziali e il clima al suo interno, oggi, sembra leggermente più disteso.

La scuola di Mont Ngafula cresce, sia nella qualità dei servizi in grado di offrire, sia nel numero di bambini a cui riesce a dare asilo: 11 aule, delle quali cinque ristrutturate e sei nuove, ospitano, ad oggi, 600 studenti (+200% rispetto ai dati di gennaio 2008). Tutti i bambini possono usufruire di assistenza medica, acqua potabile, elettricità, servizi igienici.
Ma il programma “Scuole nel Mondo” si sta spingendo oltre.

Tutto il lavoro svolto ed i risultati ottenuti non avrebbero di per sé rilevanza se non dovessero durare nel tempo. Ciò può avvenire soltanto con la responsabilizzazione e la formazione di coloro che devono gestire la scuola e che svolgono il ruolo di educatori per questi bambini. Fondazione Patrizio Paoletti si è impegnata a sfruttare la sua esperienza nel campo della pedagogia per fornire ai professori dell’istituto gli strumenti educativi utili a comprendere l’importanza del proprio ruolo e a portarla a maturazione.
Durante il suo viaggio Marco Benini, insieme a Marisa Bianchi, pedagogista e direttrice di una grande scuola svizzera, hanno tenuto un seminario di formazione Pedagogia per il Terzo Millennio per docenti e dirigenti scolastici locali. 50 insegnanti e 10 direttori scolastici (dal 2008 sono stati già formati circa 250 educatori) si sono dimostrati entusiasti del metodo pedagogico ideato da Patrizio Paoletti, giudicando i valori e gli insegnamenti che veicola fondamentali per il loro lavoro.

Mont Ngafula sta cambiando, i risultati del progetto sono già tangibili. A detta degli stessi insegnanti della scuola, delle famiglie e dei responsabili del progetto in Congo Aimè Tshishi Tshiseleka e Crhistoph Santu Toka, il futuro di questi ragazzi si sta colmando di speranze. Molti ragazzi sono stati allontanati dal degrado della strada, molti genitori hanno la possibilità di mandare a scuola i propri figli, la salute dei bambini è più tutelata perchè essi hanno la possibilità di essere assistiti da un medico a scuola non appena si ammalano.

Molto è stato fatto, ma molto è ancora da fare in Congo. Il sostegno a “Scuole nel Mondo” è un contributo possibile per assicurare alle nuove generazioni di questo paese un avvenire diverso da quello che il destino ha loro riservato fino ad oggi.

 

Scuole nel Mondo

Pedagogia per il Terzo Millennio