E-learning

Il sapere è al tempo stesso l'esigenza e lo strumento essenziale dello sviluppo
La piattaforma e-learning di Fondazione Patrizio Paoletti è stata concepita e realizzata per sostenere e implementare i percorsi di lifelong learning che l'ente progetta e sviluppa in Italia e all'estero. Sulla piattaforma sono presenti contenuti ed esercizi fruibili in quattro differenti lingue per far fronte ad un utenza diversificata e diffusa, ad oggi, su quattro continenti. La piattaforma contiene un sapere pedagogico derivato dalle attività di ricerca (neuroscientifica, educativa, didattica e compilativa) che la fondazione promuove e persegue, i corsi sono seguiti da docenti e tutor specializzati. Sulla piattaforma si possono consultare materiali e testi specifici di Pedagogia per il Terzo Millennio, sistema pedagogico che opera per il miglioramento e lo sviluppo del potenziale di relazione tra gli individui.

Cerca per argomento

Store

  • Le nuove Pergamene solidali

    Le nuove Pergamene solidali
    Prezzo: 3,50 €

    Sono arrivate le nuove pergamene solidali, dai un valore ancora più profondo ai momenti......

    approfondisci
  • Gli occhiali da sole (PRODOTTO ESAURITO)

    Gli occhiali da sole (PRODOTTO ESAURITO)
    Prezzo: 10,00 €

    Rinnova il tuo stile, guarda la tua estate con occhi appassionati! Sono leggeri, pieghevoli e......

    approfondisci

Fondazione Patrizio Paoletti

news
home / elenco news / Scuole nel Mondo. La scuola di Kinshasa si popola di...

News

Bookmark and Share
Scuole nel Mondo. La scuola di Kinshasa si popola di speranze.

Il programma “Scuole nel Mondo” inaugura con 600 studenti il quarto anno di attività nella Repubblica democratica del Congo.  "Fondazione Paoletti" e "Associazione Paoletti Onlus" sono liete di presentare i risultati raggiunti in questi tre anni: 

- ristrutturazione e messa in sicurezza di tutta la struttura
- presenza dell'impianto elettrico
- costruzione di quattro bagni
- accesso all'acqua per tutta la popolazione del quartiere
- costruzione di tre nuove aule
- fornitura di banchi, sedie, lavagne e quaderni
- costruzione di una mensa scolastica
- avvio degli screening medici
- scolarizzazione garantita a 730 bambini
- formazione costante per gli insegnanti della scuola e i presidi di altre 32 scuole limitrofe

Prima della riqualificazione, i pochi bambini frequentanti l'istituto, che esiste dal 1993, erano costretti a vivere in una struttura fatiscente, in un ambiente del tutto degradato, privo dei beni di prima necessità e di assistenza sanitaria.

Gli interventi del progetto, che sono stati inizialmente di natura infrastrutturale, hanno affrontato, in questi tre anni di lavoro, l'aspetto sanitario, alimentare e sopratutto formativo. La scuola ha visto moltiplicarsi negli anni la popolazione dei suoi studenti: durante il primo anno sono stati ospitati 150 bambini, per poi passare a 160 e a 400 nei due anni successivi.

Oggi il Programma Scuole nel Mondo annuncia con orgoglio che per il nuovo anno scolastico la struttura ospiterà circa 600 studenti. Naturalmente il progetto ha già tratto forza da questo risultato per andare avanti. Assicurate la sicurezza, la protezione, l'assistenza sanitaria e alimentare, si sta già lavorando all'offerta educativa, con l'aumento del numero degli insegnanti e con il miglioramento della loro formazione pedagogica.

L'idea della riqualificazione della scuola elementare “Groupe Scolaire Thsiseleka” nasce con l'intento di fornire ai bambini di Kinshasa un luogo protetto e sicuro in cui studiare.

Da sempre siamo convinti che ogni bambino abbia il diritto di ricevere un'istruzione ed avere a disposizione un luogo sicuro in cui imparare, anche a Kinshasa, dove Il tasso di scolarizzazione della città, tormentata dalla guerra civile e dalla povertà, è molto basso ed è decisamente accentuato il fenomeno degli sheguè, bambini di strada nomadi che vivono in condizioni di totale indigenza.

Con i risultati del progetto Scuole del Mondo in Congo, l'Associazione e la Fondazione Patrizio Paoletti dimostrano quanto la preziosa solidarietà dei loro sostenitori sia stata e sarà importante per poter operare nei paesi in via di sviluppo, ottenendo risulati che assicurino a questi bambini un futuro, fatto di diritti e possibilità di scelta.