E-learning

Il sapere è al tempo stesso l'esigenza e lo strumento essenziale dello sviluppo
La piattaforma e-learning di Fondazione Patrizio Paoletti è stata concepita e realizzata per sostenere e implementare i percorsi di lifelong learning che l'ente progetta e sviluppa in Italia e all'estero. Sulla piattaforma sono presenti contenuti ed esercizi fruibili in quattro differenti lingue per far fronte ad un utenza diversificata e diffusa, ad oggi, su quattro continenti. La piattaforma contiene un sapere pedagogico derivato dalle attività di ricerca (neuroscientifica, educativa, didattica e compilativa) che la fondazione promuove e persegue, i corsi sono seguiti da docenti e tutor specializzati. Sulla piattaforma si possono consultare materiali e testi specifici di Pedagogia per il Terzo Millennio, sistema pedagogico che opera per il miglioramento e lo sviluppo del potenziale di relazione tra gli individui.

Cerca per argomento

Store

  • Shopper Vivi Appassionatamente natural

    Shopper Vivi Appassionatamente natural
    Prezzo: 10,00 €

    Rinnova il tuo stile, porta con te ciò che hai più a cuore! Sono eleganti, leggere e......

    approfondisci
  • Le nuove Pergamene solidali

    Le nuove Pergamene solidali
    Prezzo: 3,50 €

    Sono arrivate le nuove pergamene solidali, dai un valore ancora più profondo ai momenti......

    approfondisci

Fondazione Patrizio Paoletti

news
home / elenco news / Convegno Internazionale "Ogni uomo è un...

News

Bookmark and Share
Convegno Internazionale "Ogni uomo è un educatore", più di 1000 le persone in sala
Convegno Internazionale "Ogni uomo è un educatore", più di 1000 le persone in sala

20 novembre 2009 Palazzo del Ghiaccio, Milano – Fondazione Patrizio Paoletti per lo Sviluppo e la Comunicazione ha celebrato il ventennale della Convenzione Internazionale per i Diritti dell’Infanzia con il “Convegno Ogni Uomo è un Educatore – Neuroscienze, Educazione, Didattica”.

Nutrita l’affluenza del pubblico che ha affollato la grande sala del Palazzo del Ghiaccio. Un pubblico diversificato e numeroso che ha visto in prima fila eminenti personalità quali il prof. Michael Gazzaniga, membro del Consiglio della Presidenza USA per la Bioetica, Erin Gruwell, ispiratrice della Freedom Writers Foundation, Tegla Loroupe, maratoneta impegnata nella promozione della pace, Raj Patel, sociologo ed economista, e Gilead Sher, negoziatore per i trattati di Camp David.

Il convegno, che ha perseguito finalità divulgative, ha voluto mettere in contatto il mondo delle neuroscienze, con le sue rivoluzionarie scoperte, e la nostra quotidianità di genitori ed educatori.
Fulcro delle esposizioni è stata la ricerca svolta dai ricercatori della Bar Ilan University, sulle tecniche messe loro a disposizione da Patrizio Paoletti, un’indagine volta ad esplorare la relazione tra cognizione, movimento e creatività.

Appassionati e coinvolgenti, sono intervenuti il dott. Patrizio Paoletti, il prof. Luciano Mazzetti, Presidente del Centro Internazionale Montessori, i neurologi Lia Teloni e Marco Lacerenza dell’Istituto San Raffaele, e la dott.sa Antonella Selvaggio, psicoterapeuta.

Fondamentale nella serata è stata la relazione dei ricercatori prof. Joseph Glicksohn, del Gonda Brain Research Center (Bar Ilan University), e della dott.sa Tal Balaban Dotan, dell’istituto di ricerca della Fondazione Paoletti, che hanno condiviso con i presenti i risultati dell’esplorazione scientifica sulla tecnica motoria di base denominata "Quadrato”, ideata da Patrizio Paoletti.

Un filo rosso ha unito nella serata la ricerca, la sua comprensione e le sue possibili applicazioni: il sondaggio sui valori dell’educazione, una serie di domande offerte al pubblico, che ha rilevato una sicura comprensione della centralità del ruolo di educatore nella vita delle donne e degli uomini di questo terzo millennio.

L’indagine, lanciata in occasione del convegno, prosegue con una campagna-inchiesta sui valori del terzo millennio, affinché il dialogo tra ricerca e vita quotidiana sia costante e incisivo.