E-learning

Il sapere è al tempo stesso l'esigenza e lo strumento essenziale dello sviluppo
La piattaforma e-learning di Fondazione Patrizio Paoletti è stata concepita e realizzata per sostenere e implementare i percorsi di lifelong learning che l'ente progetta e sviluppa in Italia e all'estero. Sulla piattaforma sono presenti contenuti ed esercizi fruibili in quattro differenti lingue per far fronte ad un utenza diversificata e diffusa, ad oggi, su quattro continenti. La piattaforma contiene un sapere pedagogico derivato dalle attività di ricerca (neuroscientifica, educativa, didattica e compilativa) che la fondazione promuove e persegue, i corsi sono seguiti da docenti e tutor specializzati. Sulla piattaforma si possono consultare materiali e testi specifici di Pedagogia per il Terzo Millennio, sistema pedagogico che opera per il miglioramento e lo sviluppo del potenziale di relazione tra gli individui.

Cerca per argomento

Store

  • Tazza: "Non siamo immutabili..." (PRODOTTO ESAURITO)

    Tazza: "Non siamo immutabili..." (PRODOTTO ESAURITO)
    Prezzo: 8,00 €

    (PRODOTTO MOMENTANEAMENTE ESAURITO) Tazza da collezione 21Minuti - I saperi dell'eccellenza A......

    approfondisci
  • T-Shirt Vivi Appassionatamente uomo

    T-Shirt Vivi Appassionatamente uomo
    Prezzo: 20,00 €

    Vivi Appassionatamente, dillo a tutti! Acquistando la maglietta della fondazione Paoletti non solo......

    approfondisci

Fondazione Patrizio Paoletti

news
home / elenco news / Terremoto Centro Italia: 4 incontri per potenziare la...

News

Bookmark and Share
Terremoto Centro Italia: 4 incontri per potenziare la speranza e prefigurare il futuro
Terremoto Centro Italia: 4 incontri per potenziare la speranza e prefigurare il futuro

di CIRO SCATEGNI

Trasformare la vulnerabilità causata dal terremoto in forza necessaria per superare le avversità e riprogettare il futuro attraverso le risorse interiori che ogni persona possiede.

Questo l'obiettivo con cui Fondazione Paoletti, in patnership con i Comuni colpiti dal sisma e con l'Ordine degli Assistenti Sociali delle Marche, lancia il progetto "Prefigurare il futuro: metodi e tecniche per potenziare la speranza e progettualità", che coinvolgerà a giugno e luglio le popolazioni di Ascoli Piceno, Arquata del Tronto e Acquasanta Terme.

Si tratta di un ciclo di 4 incontri gratuiti e aperti a tutta la popolazione adulta, genitori o adulti di riferimento per bambini e adolescenti, insegnanti, assistenti sociali, caregiver, rappresentanti de lle istituzioni, professionisti del soccorso. L'intento è offrire alle comunità colpite dal sisma non solo un momento di aggregazione, ma anche e soprattutto un'opportunità per apprendere semplici tecniche e strumenti per riattivare risorse personali come proattività e speranza in risposta al prolungato stato di emergenza emotiva causato dal terremoto.

ISCRIVITI ONLINE

SCARICA IL PROGRAMMA DEGLI INCONTRI  

Il percorso formativo ha l'obiettivo di posizionare il terremoto in un orizzonte di senso personale e collettivo, potenziando le capacità interiori di ciascuno. Tra le risorse più importanti su cui si focalizzeranno gli esperti della Fondazione Paoletti ci sono la progettualità e la resilienza, intesa come la capacità di resistere al dolore attivando meccanismi interiori e i rimodulando i propri obiettivi in base a un nuovo contesto.

Gli incontri, realizzati in collaborazione con le amministrazioni dei Comuni interessati e in patnership con l'Ordine degli Assistenti Sociali delle Marche, si svolgeranno l'8 giugno alle 17.00 e il 21 luglio alle 17.30 ad Ascoli Piceno (Palazzo dei Capitani ? Sala dei Savi, Piazza del Popolo), il 23 giugno alle 17.30 ad Acquasanta Terme (Tensostruttura, Parco Rio) e il 7 luglio alle 17.30 a San Benedetto del Tronto (Centro Vacanze Domus M.G, via Mare 222).

Il progetto sarà presentato in conferenza stampa giovedì 8 giugno alle 16.30 ad Ascoli Piceno, in occasione del primo incontro. A dare il via all'iniziativa saranno Patrizio Paoletti, presidente della Fondazione e ideatore dell'iniziativa; Donatella Ferretti, vicesindaco di Ascoli Piceno e assessore alle Persone; Aleandro Petrucci, sindaco di Arquata del Tronto; Sante Stangoni, sindaco di Acquasanta Terme.

Patrizio Paoletti, formatore di fama internazionale sulla programmazione automotivazionale e sulla gestione delle emozioni, offrirà il suo contributo alla popolazione mettendo in risalto quei fattori di rischio e di protezione che permettono di reagire con resilienza di fronte alle difficoltà e utilizzando strumenti semplici e pratici che ognuno potrà utilizzare per migliorare la comunicazione con se stesso e con gli altri. La Fondazione presenterà le azioni realizzate a sostegno dei bambini e delle famiglie dei Comuni colpiti dal sisma sin dalle prime richieste di aiuto in agosto del 2016.

Il ciclo di incontri è coordinato da Tania Di Giuseppe, psicologa della Fondazione Paoletti esperta dei processi di resilienza nell'ambito relazionale e familiare nei contesti di alta marginalità sociale e di emergenza.

Per prenotare:
Chiama lo 06 8082599, invia SMS al 339 4831012 
o scrivi a t.digiuseppe@fondazionepatriziopaoletti.org